Alkantara Fest, a Catania i canti e ritmi berberi degli Chalaban

agosto 24, 2017

CATANIA – I ritmi berberi e suoni che evocano il deserto della band Chalaban, capitanata dal musicista marocchino Said Tichiti, concludono il lungo programma della XIII edizione dell’Alkantara Fest, la rassegna itinerante di folk e world music organizzata dall’associazione Culturale Darshan e diretta da Mario Gulisano, che da un mese anima alcune piazze del Catanese all’insegna della “contaminazione”: da Catania a Zafferana Etnea, da San Giovanni La Punta ad Acireale, proponendo sonorità del nuovo e del vecchio Continente per far conoscere una cultura musicale “altra”, attraverso il coinvolgimento di artisti internazionali.

Due gli appuntamenti degli Chalaban: venerdì 25 agosto alle ore 21.30 in piazza Duomo ad Acireale e domenica 27 agosto alle ore 21.30 al Castello Ursino di Catania. Un’occasione unica per gli appassionati di “musiche dal mondo” che potranno ascoltare dal vivo le sonorità proposte dalla band Chalaban: brani che evocano il deserto e sono carichi di una spiritualità che si fonde con le melodie melanconiche dell’Europa centrale. I canti e la musica berbera, dalle origini antichissime, presenta delle varianti in tutto il Nord Africa ma certamente una delle più note è proprio quella che si trova nella musica marocchina. Si tratta di sonorità che affondano le loro radici nei villaggi berberi, e sono state tenute in vita da piccoli gruppi di musicisti che si esibiscono in occasioni particolari, come matrimoni o altre cerimonie religiose, spostandosi da un villaggio all’altro.

I Chalaban contribuiscono a mantenere viva la tradizione della musica berbera, esportandola oltre i confini africani. La formazione, infatti, è molto attiva sulla scena musicale dell’Europa centrale e orientale sin dal 1998, anno in cui fu fondata a Budapest dal musicista marocchino Said Tichiti, originario della città di Guelmim, a Sud del Marocco, che dopo aver studiato teatro a Rabat, ha deciso di dedicarsi allo studio degli stili e delle melodie della tradizione musicale delle sue origini. Gli Chalaban hanno all’attivo cinque album: Moroccan Nomad, Moroccan Spring, Al Baraka, Nejdeb and Hashish Free.

La formazione, oltre che dal leader Said Tichiti (voce, guembri, oud e percussioni), è composta da Ibro (percussioni), Kovacs Balint (chitarra), David Torjak (chitarra e basso), Jelasity Péter (sassofono), Vazsonyi János (sassofono), Khalid Moutahir (voce e percussioni) e Golovocs Ferenc (batteria).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.