Caffè concerto: musica e non rumore

maggio 17, 2017

 

 

 CATANIA – Le norme che regolano i Caffè Concerto ricevono aspre critiche dai musicisti e dagli addetti ai lavori che hanno portato  una prima analisi prodotta dal Comitato Musicisti Etnei in audizione stamattina  in VI Commissione Commercio, al fine di sensibilizzare i consiglieri del civico consesso e dotarli delle nozioni di base affinché possano debitamente intercedere con la Giunta comunale nel rivedere la delibera contestata. “Ricalcare la delibera dello scorso anno non è stata una buona idea”, afferma Debora Borgese, portavoce del Comitato. “Dal divieto delle percussioni, all’obbligo di collegare tutti gli strumenti a un unico impianto di amplificazione, con il rischio di danneggiare la strumentazione stessa, la Giunta acclara la posizione impietosa dell’Italia in alfabetizzazione musicale”.

In particolare, il Comitato Musicisti Etnei contesta il limite dei decibel e l’interpretazione della Giunta rispetto la Legge Quadro sull’Inquinamento Acustico: “La musica dal vivo proposta nei locali non è rumore! Fermo restando che comprendiamo le esigenze dei residenti nelle zone limitrofe ai locali dove si eseguono live. La musica dal vivo, se debitamente promossa e normata, potrebbe rivelarsi attrattiva a incentivo del cosiddetto turismo musicale e valorizzazione del nostro territorio, in particolare del nostro centro storico”, continua la Borgese. “Il Comune ha tutti gli strumenti per andare in deroga, e infatti è quello che proponiamo unitamente all’estensione dell’orario di permesso di esecuzione dei concerti a partire dalle ore 18:00 per permettere ai gestori dei locali che intendono investire nella musica di avere la possibilità di offrire questo servizio accessorio ai clienti degli happy hours, cioè degli aperitivi, e di attrarre i turisti, abituati a cenare intorno alle 19”.

Accogliere le istanze del Comitato Musicisti Etnei, inoltre, potrebbe rappresentare il primo passo per riconoscere ai musicisti e agli operatori dello spettacolo il valore della loro professione, conferendo un primato d prestigio al capoluogo etneo sul territorio nazionale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.