Calcio Catania, il pacifista Lucarelli e i punti di capitan Biagianti

luglio 27, 2017

 

 

CATANIA – “Devo dire che sono contento, la squadra risponde anche meglio rispetto al previsto. Il nostro modo di giocare è parecchio dispendioso, ma i ragazzi, nonostante la stanchezza, stanno provando a mettere in atto quello che noi gli chiediamo. L’unica cosa che mi preme dire è la seguente – ha dichiarato questa mattina Cristiano Lucarelli, a Palazzo degli elefanti -: ho capito che c’è qualcosa da sistemare tra l’ambiente e la società, questo incide sulle prestazioni e sulla serenità della squadra e quindi mi auguro che possa arrivare una tregua. E’ necessario, per fare risultati, che una squadra lavori all’interno di un contesto sereno. Quindi l’appello è quello di sostenere i ragazzi che sono reduci da un’annata pesante a livello mentale. Ognuno di noi deve portare un mattoncino per ricreare quell’ambiente che ha fatto la fortuna del Catania. I nuovi rispetto ai vecchi hanno la mente più libera. Mi impegnerò per fare capire ai ragazzi che bisogna voltare pagina per scrivere un nuovo capitolo, spero che i tifosi mi diano una mano per vincere le partite e fare un tipo di campionato che è già nei nostri pensieri. Mercato? Sono già fortunato perché la squadra è già fatta quasi al 100%, dispongo di un’ottima base per lavorare. Spero che in questo momento vengano fuori i nostri difetti, in modo tale da avere il tempo per correggerli”, ha concluso Lucarelli.

Clima di ritrovato ottimismo questa mattina a Palazzo degli elefanti, per la presentazione ufficiale della squadra. Bilanco in gran parte risanato e crisi ormai alle spalle, nessuna penalizzazione in classifica dopo due stagioni con partenza ad handicap, una campagna acquisti condotta in anticipo che ha già portato calciatori importanti. Il presidente Davide Franco, l’amministratore delegato Pietro Lo Monaco e il tecnico Cristiano Lucarelli non nascondono di guardare con ottimismo al futuro, alla Serie B che resta l’obiettivo da raggiungere a tutti i costi, un obiettivo che, lo ha sottolineato anche il sindaco Enzo Bianco, è tra le possibilità di un organico valido.

Per adesso sono 25, ma tra gli atleti che sono stati presentati a palazzo degli elefanti non è da escludere che ci sia qualcuno che non inizierà il campionato con la maglia rossazzurra. Il difensore Tino Parisi, ad esempio, pare che sia stato richiesto dalla Viterbese, mentre l’attaccante Caetano Calil e il giovane Mbodj non sono  stati neanche convocato per la presentazione ufficiale della squadra. C’erano, invece, stamattina, Pozzebon e Russotto, due attaccanti che si stanno giocando in questa fase di preparazione pre campionato le residue speranze di essere confermati con il Catania. Il primo ha la fiducia del tecnico Lucarelli, il secondo sta scontando” il suo ingaggio e sta mostrando grande impegno perché vorrebbe restare a Torre del grifo. Pietro Lo Monaco potrebbe dire “sì”, anche perché forse non ci sono offerte significative per loro due. Questi, intanto, gli uomini a disposizione del tecnico Lucarelli, in ordine alfabetico: Anastasi Valerio, Aya Ramzi, Biagianti Marco (Capitano), Bogdan Luka, Bucolo Rosario, Caccetta Cristian, Curiale Davis, Da Silva Gladestony, Di Grazia Andrea, Di Stefano Davide, Djordjevic Stefan, Graziano Giacomo, Lodi Francesco, Lovric Dragan, Manneh Kalifa, Marchese Giovanni, Martinez Miguel Angel, Mazzarani Andrea, Parisi Tino, Pisseri Matteo, Pozzebon Demiro, Rossetti Mattia, Russotto Andrea, Semenzato Daniel, Tedeschi Luca. Applausi più calorosi per ritornato Ciccio  Lodi e per capitan Marco Biagianti che aveva evidenti  i segni dell’amichevole di ieri contro il Paternò: un bel cerotto vicino all’occhio.

Fuori dal palazzo di città alcune decine di tifosi hanno aspettato calciatori e dirigenza per qualche selfie, tra la curiosità dei turisti: non è il clima festoso degli anni belli della Serie A, ma qualcosa sembra veramente cambiato. Gli abbonati sono al momento poco più di mille, non tantissimi ma c’è ancora tempo per riavvicinarsi a quota 5.250 raggiunta la scorsa estate. Catania in campo nel pomeriggio, oggi, a Torre del Grifo: svolto un lavoro di prevenzione muscolare in palestra, il gruppo si è dedicato in campo alla fase di riscaldamento, seguito da due partite a tema. Nella parte centrale del programma odierno, sprint in salita. In chiusura, un’altra partita a tema ed una sessione di lavoro aerobico. Venerdì, in programma una doppia seduta. Nel pomeriggio  seconda amichevole: a Torre del Grifo, i rossazzurri affronteranno il Giarre, formazione guidata dall’allenatore Gaetano Mirto ed ai nastri di partenza del prossimo campionato regionale di Eccellenza. Fischio d’inizio alle 17.30, gara a porte chiuse (Campo 1).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.