Calcio catania, trasferta “lbera” per i tifosi etnei. Record di contatti durante la diretta con Pulvirenti

settembre 14, 2017

 

 

CATANIA – Catania in campo nel pomeriggio, oggi, a Torre del Grifo: completata la fase di riscaldamento prima in palestra e poi in campo, il gruppo si è dedicato ad una serie di partite a pressione 6 contro 6 e ad una sfida in famiglia di 30 minuti. Venerdì mattina, allenamento e convocazioni; dopo pranzo, partenza per la Puglia.

Organico al completo e solo problemi di abbondanza: tutti abili e arruolati in vista della trasferta in Puglia per affrontare la Virtus Francavilla a Brindisi, in campo neutro. Tutti i rossazzurri rispondo quindi all’appello, tranne…Cristiano Lucarelli. E’ passata quasi inosservata, infatti, la squalifica per due turni inflitta al tecnico etneo, colpa dell’effetto mediatico della conferenza stampa di Nino Pulvirenti, che è tornato a parlare dopo due anni e passa di silenzio. Una conferenza stampa che, com’era prevedibile, ha continuato a dividere la tifoseria: tra coloro che hanno perdonato l’ex presidente, che in questi anni ha comunque impegnato importanti cifre personali per non fare fallire la società e mantenere il club in terza serie, dove è finito dopo la penalizzazione, e coloro che sono più intransigenti, sono saliti sull’’Aventino, metaforicamente la collina di Cibali, e non scenderanno se non al cambio di proprietà. Cessione che, al momento, appare alquanto improbabile perché il valore di Torre del grifo Village è ben al di fuori della portata di grandi imprenditori, figuriamoci dei tifosi imprenditori locali.
C’è stata grande attesa e grande attenzione al mea culpa di Nino Pulvirenti. Il sito calciocatania.it, che ha trasmesso integralmente la diretta, ha registrato 12.500 visitatori che hanno seguito quasi integralmente i circa 90 minuti di collegamento, quando la media di visualizzazioni contemporanee nell’arco della giornata è di circa 500. Da considerare, inoltre, che l’incontro si è tenuto di mattina, in orario di lavoro o di scuola, per i tifosi più giovani.
Dicevamo di Lucarelli, che non potrà essere in panchina domenica, ma sicuramente in questi giorni ha preparato la squadra mentalmente ad affrontare nel modo giusto gli avversari ed a ripetere la grande prestazione, tattica e caratteriale, disputata contro il Lecce. In panchina andrà il secondo, Richiard Vanigli.
Per quanto riguarda la formazione Lucarelli non ha che l’imbarazzo della scelta: tutti gli atleti stanno dimostrando di avviarsi verso il meglio della condizione. La possibilità di effettuare cinque sostituzioni dà la possibilità di aumentare il minutaggio delle gambe e di entrare nei meccanismi di gioco. In queste prime tre partite di campionato sono stati utilizzati tutti gli atleti a disposizione ad eccezione del secondo portiere Martinez e del difensore Lovric che era infortunato. Insomma, tutti sul pezzo.
Stamattina ultimo allenamento in sede, nel pomeriggio convocazioni e partenza, rifinitura sabato nel ritiro pugliese. Buona notizia per i tifosi: biglietti già in vendita a 11,50 euro e nessun obbligo di tessera del tifoso.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.