Calcio Catania, Ciccio Lodi sogna una doppietta

settembre 8, 2017

 

Daniele Lo Porto

CATANIA – Scontro…diretto alla terza giornata. Catania e Lecce sono le squadra maggiormente accreditate per la vittoria del nel girone C della terza serie. Un grande passato, più o meno recente in A, grandi città con grandi tifoserie, due nobili decadute che vogliono, fortissimamente vogliono, tornare ad un livello di maggiore prestigio calcistico. Il calendario beffardamente li pone a confronto molto presto, quando sono ancora due squadre in via di evoluzione, considerato che entrambi gli organici sono stati ampiamente adeguati in sede di mercato. Per il Catania è un test ancora più importante perché arriva dopo la delusione della sconfitta di Caserta e il pareggio interno subito dal Fondi. Cristiano Lucarelli vede il bicchiere trequarti vuoto e non potrebbe essere diversamente: mancano almeno tre punti al bilancio preventivato e non può che essere vittoria contro i pugliesi per rimettersi subito in carreggiata e dare un diverso significato alla classifica.
Il tecnico etneo ha fatto lavorare sodo i suoi, soprattutto sul piano mentale che è quello che preoccupa di più, vista la mancanza di continuità dimostrata in queste due partite e la quasi accondiscendenza nel subire una casertana che all’inizio aveva più paura degli avversari e, piano a piano, ha preso coraggio. Possibile qualche avvicendamento in formazione, perché dovrebbe trovare posto Blondett in coppia con Tedeschi e Marchese potrebbe essere schierato esterno o in una difesa a 3 o da esterno di centrocampo. In questa settimana inoltre dovrebbe essere aumentata l’autonomia atletica di Ripa e Curiale che sono protagonisti di staffette previste perché non hanno ancora i 90 minuti nelle gambe. Nessun problema, invece, per Ciccio Lodi. Uscito malconcio dallo stadio di Caserta, ha recuperato in fretta. “La meglio di me…” ha detto sorridendo lo Monaco. Il cecchino sarà regolarmente in campo, quindi, con l’ambizione di ripetere l’indimenticabile doppietta su calcio piazzati che realizzò proprio contro il Lecce, il 13 febbraio del 2011, al suo esordio al Massimino.
Ieri, intanto, a conferma della ritrovata vicinanza della tifoseria nei confronti della squadra, nonostante la delusione delle prime due giornate, è stata raggiunta quota 4.938 abbonamenti, quasi 200 in più rispetto al dato finale dello scorso campionato. Quota 5.000, il secondo obiettivo di inizio stagione individuato dalla società, potrà essere quindi raggiunto entro le 14 di sabato quando si chiuderanno i botteghini.

Oggi, rifinitura e convocazioni in vista della partita contro i pugliesi, alle 20,30 di domani, al Massimino.

Dal Giornale di Sicilia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.