Caso Niceta, chiesta finalmente protezione

luglio 14, 2017

Angelo Niceta dopo un mese e mezzo interrompe lo sciopero della fame per le difficili condizioni in cui ormai si trovava e perché finalmente qualcosa sembra cambiare, la Procura Generale di Palermo ha formulato per l’imprenditore una nuova proposta per l’ammissione alle speciali misure di protezione in qualità di testimone di giustizia. “Siamo pienamente soddisfatti dell’operato della Magistratura, in particolare della Procura Generale di Palermo, Angelo Niceta ha ricevuto parere favorevole al programma di protezione dei testimoni di giustizia dalla Procura Nazionale Antimafia. A questo punto attendiamo la presa d’atto della Commissione centrale e l’esecuzione del programma per Angelo Niceta ed i suoi congiunti, che auspichiamo avvenga in seduta straordinaria nelle prossime giornate”, dichiara l’avvocato di Niceta. Inoltre l’imprenditore palermitano ringrazia il Comitato dei cittadini e tutti coloro che ne hanno fatto parte, che con il loro forte senso di solidarietà hanno cercato di far emergere la verità affinché giustizia venga fatta.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.