Casa di proprietà e lavoro a tempo indeterminato: le ragionevoli richieste di chi occupa la cattedrale

gennaio 20, 2018

 

 


One Comment

  1. Carlo Barbieri

    gennaio 20, 2018 at 11:03 am

    Chi approfitta per cavalcare la protesta inserendosi fra i disperati senza esserlo, fa male proprio a questi ultimi. Mi auguro che i “veri disperati” facciano pulizia espellendo i furbi. D’altra parte bisogna anche che le autorità imparino ad ascoltare e agire sempre, e non solo quando messi con le spalle al muro: perché se no il rischio reale è che le tecniche ricattatorie saranno riconosciute come le uniche in grado di produrre effetti, e ci troveremo con aeroporti, strade, ospedali, uffici pubblici bloccati. Chi sa come nacque il fascismo, sa cosa voglio dire.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.