E’ sempre crisi: chiuderanno i piccoli negozi in città

giugno 7, 2017

 

 

 

 

 

CATANIA – L’aumento delle vendite al dettaglio nel mese di aprile è un dato illusorio perché alterato dall’effetto Pasqua. Lo afferma il Codacons, commentando i numeri dell’Istat sul commercio ad aprile. Per il professore Francesco Tanasi,  segretario nazionale Codacons, “la crescita delle vendite del +1,2% su base annua non è certo dovuto ad un incremento dei consumi da parte della famiglie, ma è unicamente attribuibile agli effetti della Pasqua, festività che nel 2017 è caduta ad aprile.  Le vendite appaiono quindi in sensibile rialzo solo per effetto degli acquisti legali alla festa, e non a caso a trainare i dati di aprile sono proprio gli alimentari, cresciuti del +4,1% in valore e +1,9% in volume su base annua”.

“Ciò che preoccupa maggiormente degli ultimi dati Istat- continua Tanasi – è l’accentuarsi della crisi dei piccoli negozi, che hanno registrato una riduzione delle vendite del -1,7% su anno.  Di questo passo gli esercizi commerciali di piccole dimensioni sono destinati a scomparire dalle nostre città, schiacciati dalla crisi e dallo strapotere delle multinazionali straniere”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.