Fiumefreddo, lo chiamano “il pizzo blu”

agosto 2, 2017

 

 

 

FIUMEFREDDO – In paese lo chiamano “il pizzo blu”. L’ordinanza sindacale che ha istituito il parcheggio a pagamento a Marina di Cottone, la località turistica più apprezzata del comune jonico, non piace a molti e già nei giorni scorsi si è attivata tra i frequentatori della spiaggia una petizione che ha raccolto centinaia di firme. la riportiamo di seguito, integralmente:

 

CONSIDERATO CHE IN DATA 30/06/2017 CON DELIBERA N. 57 DELLA GIUNTA MUNICIPALE DI FIUMEFREDDO DI SICILIA VENIVANO ISTITUITE LE STRISCE BLU NELLA REGIA TRAZZERA DI MARINA DI COTTONE

  • I SOTTOSCRITTI FIRMATARI CHE FRUISCONO DEGLI STABILIMENTI BALNEARI, DELLE SPIAGGE LIBERE E DEI RISTORANTI DI MARINA DI COTTONE PROTESTANO CONTRO LE CIFRE ESOSE STABILITE PER IL PARCHEGGIO LUNGO LA REGIA TRAZZERA, CHE RENDONO COSTOSA LA FRUIZIONE DEL MARE E IL CONSUMO DI PIZZE E PANINI PER LORO E LE LORO FAMIGLIE;
  • RAMMENTANO CHE TUTTI HANNO DIRITTO A UNA VACANZA DOPO UN ANNO DI LAVORO E CHE PER I LORO BAMBINI E ANZIANI IL MARE COSTITUISCE MOTIVO DI GRANDE UTILITA’ PER LA LORO SALUTE;
  • FANNO PRESENTE CHE QUESTO NON E’ IL MODO MIGLIORE PER INCREMENTARE IL TURISMO BENSI’, AL CONTRARIO, UN DETERRENTE;
  • CONTESTANO CHE, A FRONTE DI TALE SPESA, NESSUN SERVIZIO E’ RESO LORO: NE’ BAGNI CHIMICI, NE’ PASSERELLE PER DISABILI, NE’ RACCOLTA DIFFERENZIATA;
  • RICORDANO CHE NEL COMUNE LIMITROFO DI CALATABIANO I PARCHEGGI RICADENTI SULLA STRADA ANTISTANTE LA SPIAGGIA DI SAN MARCO HANNO COSTI DI MOLTO INFERIORI;
  • CHE IL PREZZO DEI PARCHEGGI PRIVATI RICADENTI NELLE ADIACENZE DELLA SPIAGGIA DI COTTONE E’ DI GRAN LUNGA INFERIORE DEL PUBBLICO PARCHEGGIO E CiO’ DETERMINA UN DANNO ALL’ENTE;
  • RITENGONO PENALIZZANTI TALI TARIFFE PARTICOLARMENTE I TURISTI PROVENIENTI DAI COMUNI ETNEI DELL’AREA PEDEMONTANA (RANDAZZO, BRONTE, MALETTO, LINGUAGLOSSA, PIEDIMONTE) CHE COSTITUISCONO UN IMPORTANTE ASSE TURISTICO MARE-MONTAGNA E CHE METTONO A DISPOSIZIONE, ESTATE E INVERNO, ANCHE DEI RESIDENTI DEL COMUNE DI FIUMEFREDDO LE LORO RISORSE NATURALI, TURISTICHE E RICREATIVE (L’ETNA, I BOSCHI E LE PINETE, LE INFRASTRUTTURE VIARIE, LE SCIOVIE);

PER TUTTO QUANTO SOPRA

I SOTTOSCRITTI FIRMATARI CHIEDONO AL SIGNOR SINDACO E ALLA GIUNTA MUNICIPALE DEL COMUNE DI FIUMFREDDO DI SICILIA IL RITIRO DELLA DELIBERA DI GIUNTA N. 57 DEL 30/06/2017 E UNA PIU’ EQUA RIMODULAZIONE DELLE TARIFFE.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.