Gaetano Immè e l’“Attacco al potere comunista”

gennaio 19, 2018

“Attacco al potere comunista” è il titolo del romanzo di Gaetano Immè, edito da Bonfirraro editore, che verrà presentato domenica 21 gennaio, alle ore 18, al Circolo Hobbit del Palazzo Beneventano (2° piano), in Corso Sicilia 11, di Catania. Dialogherà con l’autore Giovanni Coppola.

“Attacco al potere comunista” come fosse un perenne interrogatorio alla storia, ricostruisce fatti realmente accaduti: dalla caduta del muro di Berlino, a Tangentopoli; dalla stagione stragista della mafia, ai processi di Andreotti e alla Dc,  provando a collegare tra loro gli ultimi sessant’anni di storia d’Italia, e non solo. Lo stesso l’autore – approfondendo migliaia di carte, sentenze e deposizioni continua a chiedersi porsi domande sul perché, ad esempio, tutti sanno che Pio La Torre fu ucciso dalla mafia e per quale ragione la motivazione della sentenza “ostacolava i suoi interessi”? Perché nessuno o pochi sanno che lo stesso Pio La Torre aveva più volte denunciato, sia al Pci romano di Enrico Berlinguer che a quello siciliano di Occhetto, gli intrallazzi e le collusioni delle cooperative rosse con la mafia siciliana, le vere e proprie truffe che quelle cooperative agricole comuniste perpetravano sugli aiuti comunitari?

A cercare di rispondere ai più grandi interrogativi degli ultimi anni di storia italiana rimane questo libro, un pamphlet forte, coraggioso e ipnotico.

La presentazione del libro si terrà domenica 21 gennaio, alle ore 18, presso il Circolo Hobbit di Catania insieme con Giovanni Coppola. Inoltre l’autore sarà presente giovedì 25 gennaio, alle ore 18, presso il Teatro del Pepe  di Roma insieme con Giovanni Maria Giacobazzi, Vincenzo Pepe e l’editore, Salvo Bonfirraro.

Nato a Siracusa, viene “deportato”, a soli nove mesi, a Roma dove attualmente risiede e vive. Dopo la Laurea in Economia e Commercio e i rituali concorsi a cattedra, una vita dedicata all’insegnamento di materie giuridiche ed economiche e alla professione di Commercialista che lo porta in giro per il mondo e a svariate iniziative industriali.

La storia, civile e politica, di quegli anni è sempre stata la sua vera passione, coltivata a dispetto degli impegni didattici, professionali e imprenditoriali, insieme a quella per la letteratura.

Da quella passione giovanile ma ormai maturata, dalla sua passione per la storia sia civile che politica del Paese nasce la sua vena narrativa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.