In estate “le malefatte non vanno in vacanza”

agosto 4, 2017

CATANIA – “Le malefatte non vanno in vacanza” è l’ironico slogan scelto, da alcuni anni, dalla Federconsumatori di Catania, con l’obiettivo di garantire, nel mese di agosto, la tutela dei cittadini utenti, contribuenti e consumatori, che giornalmente devono fare i conti con bollette pazze e con cartelle esattoriali spesso infondate. “Anche quest’anno” sottolinea il presidente provinciale Salvo Nicosia “abbiamo predisposto delle giornate di presidio nei tanti sportelli presenti sul territorio, per consentire ai cittadini di trovare, anche nel periodo estivo, assistenza e risposte per i loro problemi di utenti e consumatori”.

Tutto questo anche in sintonia con il progetto regionale S.U.S.I.T.I., una start-up per sportelli informativi e per la tutela degli individui su Energia, Telefonia, Risorse Idriche e Rifiuti, resa operativa su cinque strutture della Federconsumatori nell’hinterland catanese.

“I nostri consulenti ed i nostri legali – precisa il presidente provinciale Salvo Nicosia – dopo essere stati operativi, fino ad ieri, a Catania, nella sede provinciale di via Crociferi – saranno presenti nella sede di zona di Mascalucia il pomeriggio del 10, dalle 17 alle 19,30. Poi, dal 24 agosto, il servizio di assistenza si svolgerà regolarmente tutti i giorni. Negli sportelli territoriali il servizio estivo avrà invece la seguente articolazione: ad Acireale, l’assistenza sarà assicurata sino al 9 agosto; a Belpasso l’attività riprenderà da martedì 22 agosto; a Fiumefreddo, gli uffici riapriranno il 1 settembre; a Gravina di Catania, si ricomincia il 28 agosto. Anche in questo periodo, è comunque possibile tenersi costantemente in contatto con la Federconsumatori di Catania, attraverso la posta elettronica, con i vari indirizzi indicati nei siti web dell’Associazione. “Ci sembra socialmente utile – aggiunge Nicosia – “garantire un minimo di assistenza anche durante il periodo estivo, pensando soprattutto agli anziani, che, in particolar modo in questo periodo, restano soli in casa e, spesso, diventano bersaglio di truffe.
“Peraltro, sottolinea ancora il presidente provinciale della Federconsumatori, principalmente in estate l’Associazione si mette a disposizione anche dei turisti che affollano la Sicilia per dare loro una  primo aiuto nella tutela dei loro diritti”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.