“Io sono originale”, lotta alle contraffazioni

aprile 10, 2018

MASCALUCIA – Approda anche quest’anno in Sicilia, precisamente a Mascalucia, “Io Sono Originale”, la campagna d’informazione e di sensibilizzazione contro le contraffazioni e per la tutela della proprietà industriale, promossa dal ministero dello Sviluppo economico, direzione generale per la Lotta alla Contraffazione, in collaborazione con le associazioni dei consumatori, tra cui la Federconsumatori. In piazza Dante, sarà allestito uno stand in cui saranno fornite ai cittadini informazioni su come difendersi dalle contraffazioni, anche con il supporto di materiale informativo. Nelle sei città, fra cui appunto, Mascalucia, sono anche previsti eventi divertenti, rivolti soprattutto ai più giovani, tra cui il gioco “Caccia al tesoro”, con la partecipazione soprattutto di giovani e degli studenti delle scuole medie superiori, sia dei cittadini e delle attività commerciali. A Mascalucia, la manifestazione si terrà quindi giovedì mattina, 12 aprile, volutamente in concomitanza con il mercato settimanale, per determinare il massimo interesse dei cittadini.

Da parte della Federconsumatori “Etna-Sud” di Mascalucia, la scelta di piazza Dante se, da un canto, per la sua posizione centralissima e la sua forma ad emiciclo, punta a favorire un’ampia partecipazione ed il coinvolgimento dei cittadini, evitando di intralciare il già congestionato traffico cittadino. Peraltro, questa location ha un’ampia area a parco ed è circondata da oltre 30 attività commerciali, tra viale Alcide de Gasperi e viale San Francesco. Alla “caccia al tesoro” parteciperanno le terze e quarte classi dell’ISS “Concetto Marchesi”. Nella manifestazione saranno presenti le radio locali RadioSmile e Radio City Paternò, che hanno previsto una trasmissione in diretta da Mascalucia.
“L’appuntamento di giovedì, a Mascalucia, sottolinea il presidente provinciale della Federconsumatori di Catania, Salvo Nicosia, con un significativo coinvolgimento dei giovani, vuole essere una concreta occasione per aiutare i cittadini-consumatori, fornendo loro utili informazioni, a difendersi dalle trappole delle contraffazioni industriali, anche per contribuire a diffondere la cultura della legalità contro il florido mercato del falso, ma anche per far emergere lo sfruttamento dei lavoratori in nero, che sta alla base di questo mercato”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.