La città in metropolitana

marzo 17, 2017

Gentile redazione,

sono un assiduo frequentatore della metro di Catania nonché appassionato della stessa. Con vivo piacere ho notato che con l’apertura delle nuove stazioni Piazza Giovanni XXIII e Stesicoro l’utenza della metro è notevolmente aumentata. Secondo i dati ufficiali di Circumetnea nel primo bimestre 2017 i passeggeri della metro si sono triplicati passando da 100.078 del 2016 a 309.258 del 2017.

Quello che colpisce in positivo in primo luogo è il costo dell’abbonamento della metro, soltanto 12 euro al mese e che consente di utilizzare le seguenti sei fermate: Borgo (sopra piazza Borgo), Giuffrida (in Corso delle Province), Italia (le quattro uscite si trovano vicinissimo a Corso Italia, incrocio viale Vittorio Veneto), Galatea (viale Ionio), Piazza Giovanni XXIII (stazione centrale) Stesicoro (corso Sicilia). A breve saranno aperte le nuove stazioni Milo, Cibali, San Nullo, Nesima e finalmente la metropolitana di Catania raggiungerà la periferia raggiungendo la lunghezza non indifferente di 8.8 km.

Altri elementi positivi riscontrabili sono che nella metropolitana di Catania i convogli sono normalmente puliti e sicuri, cosa alquanto rara a nella nostra città. Difficilmente a differenza dei bus vi sono grandi tempi di attesa, massimo 10-15 minuti. Sono orgoglioso della metro di Catania, grazie a questo servizio la nostra città si distingue in positivo rispetto ad altre più importanti o più grandi o perlomeno uguali come grandezza, tipo Palermo, Bari, Bologna, Firenze che non sono dotate di una metropolitana.

Auspico che sempre più  catanesi lascino l’automobile sotto  casa ed utilizzino la metro.

Simone Serpotta, Catania

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.