La cultura dell’abbandono dell’assessore comunale

giugno 20, 2017

CALTAGIRONE – Abbandona quattro cagnolini, ma un filmato immortala il suo gesto, una denuncia sporta ai carabinieri del Nucleo operativo di Caltagirone da parte di un privato, grazie all’ausilio delle telecamere di videosorveglianza di un’abitazione privata rivela la sua identità: si tratta dell’assessore alla Cultura del comune di Caltagirone, Vito Dicara.
“In un momento di confusione, ho lasciato i cuccioli in un luogo dove, nelle ore successive, sarebbero stati senz’altro rinvenuti e salvati – questa la difesa dell’assessore che ha rassegnato l’autosospensione dalla carica- dai cittadini residenti. Questi i fatti: rientrando a casa quasi a mezzanotte, qualche settimana fa – è il racconto di Dicara – ho trovato sull’uscio della mia abitazione una scatola con dentro gli animali. Non ho saputo meglio cosa fare: non posseggo animali, né la mia casa è attrezzata per ospitarne. A quell’ora tarda, non potendoli lasciare in piena via Circonvallazione, ho ritenuto, oggi mi accorgo con molta superficialità, di depositarli vicino ad alcune ville abitate da persone notoriamente sensibili; ciò nella certezza del salvataggio dei cuccioli. Chiedo scusa – conclude Dicara – all’intera città per il gesto non ragionato e frutto soltanto di un momento di confusione. Spero in questo modo di avere chiarito la reale natura dell’atto compiuto, facendo parte peraltro di una Giunta che, della tutela degli animali e dei loro diritti, ha fatto una bandiera”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.