Le fiamme per bruciare la partitocrazia

settembre 7, 2017

 

PALERMO  – Si chiama Fronte dei Siciliani contro la partitocrazia, a presentarlo, attraverso un comunicato congiunto, sono i massimi dirigenti dei due movimenti in Sicilia. “L’ammucchiata di centrodestra mette in soffitta ogni aspirazione di reale rinnovamento, l’accordo tra Fiamma Tricolore e Forza Nuova in Sicilia riapre i giochi, abbiamo il dovere di provarci, lanciando un segnale unitario a chi – associazioni, movimenti e singoli – non si vede rappresentato dalla candidatura centrista di Nello Musumeci”, esordisce Mario Settineri, segretario regionale della Fiamma siciliana e suo segretario operativo nazionale.
“Inversione di rotta sul business immigrazione, moneta parallela siciliana per il rilancio dell’economia e difesa dei valori naturali e della famiglia sono i punti programmatici essenziali che indichiamo come nucleo fondante di quella che potrebbe essere la vera novità di queste elezioni. Siamo pronti a raccogliere nuove adesioni al progetto e ad esprimere quanto prima il nome di un candidato comune”, aggiunge il vicesegretario nazionale Giuseppe Provenzale che coordina Forza Nuova in Sicilia.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.