Ambiente, anacronistico il sindaco che vuole il termovalorizzatore

gennaio 15, 2018

 

 

 

 

 PALERMO – “Sostenere ancora i termovalorizzatori come soluzione all’annosa emergenza rifiuti è anacronistico. Mi duole contraddire il primo cittadino di Misterbianco, ma l’unica strada per risollevare le sorti dell’emergenza rifiuti in Sicilia è incrementare le piattaforme che recuperano materiali. Incenerire o comunque recuperare energia elettrica attraverso la termovalorizzazione, va esattamente nella direzione opposta”. Così la deputata regionale del M5S Jose Marano replica alle dichiarazioni del sindaco di Misterbianco Nino Di Guardo, secondo cui “occorre avere il coraggio di voltare pagina pensando alla realizzazione di nuovi impianti come quelli presenti in molte città italiane e europee come Parma, Brescia, Vienna, Berlino, che pur vantando una alta percentuale di raccolta differenziata traggono notevoli benefici dall’utilizzo dei termovalorizzatori”. “L’Europa ci impone di raggiungere livelli superiori al 65% di raccolta differenziata – osserva Marano -. Costruire termovalorizzatori non garantirebbe affatto questi risultati. Non si tratta soltanto di impianti pericolosi, ma anche inutili per gli obiettivi imposti dalla Europa. L’unica strada per diminuire il conferimento in discarica è aprire le piattaforme che recuperano l’umido, sia private che pubbliche, e avviare un’economia dei materiali riciclati”. Per la deputata del M5S all’Ars “se Musumeci vuole dimostrare di essere migliore di Crocetta, deve avere il coraggio di portare avanti queste scelte.Tutto il resto è la solita minestra riscaldata già vista ai tempi di Cuffaro“.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.