Nicolosi: Antonio Rizzo all’opposizione, con stile

giugno 29, 2017

 

 

 

NICOLOSI – A margine dell’insediamento del nuovo Consiglio comunale, interviene Antonio Rizzo, il terzo candidato sindaco. Non sarà presente in aula, ma la sua lista sarà rappresentata da tre consiglieri. “Con grande soddisfazione  ho assistito al giuramento di Sonia D’Arrigo, Antonio Scuderi e Giuseppe Di Mauro. L’elezione di tre consiglieri (su quattro) di opposizione del gruppo di #ioamonicolosi rappresenta la sintesi del lavoro che tutta la squadra con grande impegno ha portato avanti.  So che durante la campagna elettorale avrei potuto scegliere di salvare me stesso a scapito del gruppo, – ha dichiarato Antonio Rizzo – ma personalmente ho sempre creduto nella forza della squadra e non degli egoismi di chi deve avere ad ogni costo una “poltrona” su cui sedere. Anche se per tredici voti non sono io il quarto consigliere di minoranza, sono ugualmente soddisfatto della scelta che ho fatto in campagna elettorale, cioè privilegiare il voto per tutta la squadra (consiglio e sindaco) rispetto al voto esclusivo per il candidato sindaco.  Ho avuto la conferma che la scelta era giusta. Sono soddisfatto della fiducia che i nicolositi ci hanno dato e assieme a loro attraverso i portavoce Sonia, Antonio e Giuseppe, faremo un’opposizione costruttiva e intransigente. In tal senso non abbiamo perso tempo, presentando già ieri sera una interrogazione ed una interpellanza.
Sono soddisfatto per la stima e l’affetto che tanta gente ci ha rivolto, anche da chi stavolta non ci ha votato, perché ha apprezzato durante la campagna elettorale la nostra chiarezza sui programmi, lo stile con cui abbiamo condotto la campagna elettorale ed il rispetto verso l’elettore il giorno del voto. Personalmente sono soddisfatto perché tantissima gente, a prescindere che mi abbia votato o meno, ha apprezzato la mi scelta di non “assaltare l’elettore” davanti al seggio elettorale. La mia è stata una scelta che probabilmente mi ha fatto perdere quei tredici voti per cui non sono consigliere, ma credetemi la rifarei perché il rispetto verso il cittadino che si reca a votare è prioritario per si propone alla guida di una comunità. Non è un caso che ogni qualvolta mi sono candidato ho avuto il piacere di salutare la gente solo dopo aver votato e non prima. Sottolineo questo perché spero che finisca prima o poi questo malcostume che scoraggia tanta gente a recarsi al voto e che quest’anno ha costretto i carabinieri più volte ad intervenire buttando fuori dal seggio candidati per poi trovarseli sempre davanti a confondere l’elettore poco prima che andassero a votare. Come dicevo prima, questione di principi etici e di dignità personale a cui non ho mai derogato in vita mia.
A chi è stato chiamato alla guida della comunità nicolosita auguro buon lavoro – ha aggiunto  Rizzo – , noi come gruppo avremo il piacere di confrontarci con Voi sui contenuti, col preciso intento di garantire ai nicolositi un futuro migliore.
Certamente non gioisco della inequivocabile sconfitta, secondo o terzo poco conta, ma certamente so che c’è un gruppo consiliare con cui portare avanti in maniera costruttiva l’idea di comunità che abbiamo chiaramente spiegato in campagna elettorale. Ma abbiamo la ragionevole ambizione di costruire in questo quinquennio una proposta che possa avere nel 2022 maggiore fortuna. Del resto la democrazia è alternanza, ed il ruolo dell’opposizione è quello di farsi trovare pronti quando i nicolositi ci richiameranno al governo della comunità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.