Pallavolo B2 femminile, ancora festa al PalaSpedini

novembre 19, 2017

 

 

 

CATANIA – Una vittoria che vale più di tre punti. Una vittoria di squadra e per la squadra, che assume per ciascun componente del team un sapore diverso. Una vittoria dedicata a chi in campo non c’era, Alessandra Marino, che dagli spalti ha vissuto ogni attimo con trepidazione ed alla fine ha ricevuto l’abbraccio delle compagne. Questo e tanto altro rappresenta la cronaca di Sifi Kondor Catania-Amando Santa Teresa, terminata 3-1. Il PalaSpedini vestito a festa, palcoscenico di un match che ha visto di fronte due tifoserie spettacolari. In campo due formazioni tra le più quotate del torneo. L’avvio della Kondor è bruciante: 8-1 il parziale dopo appena 5 minuti, ne bastano 20 alle padrone di casa per portarsi avanti nel conto dei set (25-13). L’equilibrio tuttavia torna in scena alla seconda frazione di gioco, durante la quale le ospiti sono abili a sfruttare in proprio favore alcuni errori delle avversarie, pareggiando i conti. La risposta del Santa Teresa però si rivela un fuoco di paglia: al terzo set infatti la partita dura solo sino al 14-16. A quel punto è il turno in battuta di Bilardi a fare la differenza con un break di +9 che spiana la strada verso la vittoria del parziale. Sull’onda dell’entusiasmo alle padrone di casa non resta che sferrare il colpo letale: è l’esordiente Aurora Vescovo. Classe 2000 alla prima partita da titolare, a beffare con un pallonetto le avversarie e liberare l’urlo della tifoseria catanese.
«Durante tutta la settimana – confessa Vescovo – ho avvertito una voglia pazzesca di giocare e dimostrare in campo quello che posso fare. Devo ringraziare le mie compagne per avermi dato fiducia e per avermi permesso di acquisire sicurezza. Sono molto felice di aver contribuito alla vittoria, e mi auguro di continuare su questa strada».

SIFI KONDOR CATANIA-AMANDO SANTA TERESA 3-1

Sifi Kondor Catania: Tomaselli 15, Torre 12, Morfino 6, Bilardi 13, Vescovo 14, Bontorno 1, Buiatti 5, Foscari (L. 1), Carmeci ne, Anastasi ne, Caschetto ne, Franceschini ne, Catania ne, Davì (L. 2). All. Licciardello.

Amando Santa Teresa: Rania 1, Caruso 1, Richiusa 4, Escher 13, Cassone 3, Bertiglia 20, Rapisarda 0, Gambadoro 0, Cosentino (L), Glorioso ne, Pietrangeli ne. All. Rizzo.

Arbitri: Scavelli e Donato.

Set: 25-13, 24-26, 25-22, 25-12.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.