Paternò, meno morti sulle strade

agosto 4, 2017

 

PATERNO’ – Il sindaco Nino Naso ha incontrato alcuni rappresentanti dell’associazione vittime della strada “Vicky Aureliano Onlus”. L’associazione è nata a Paternò in memoria della giovane paternese Vicky che perse la vita insieme ad altri tre ragazzi, Gianluca, Antonino e Giuseppe nel tragico incidente avvenuto a Paternò in via Unità d’Italia, nell’ottobre 2015. Dopo quel tragico evento che ha segnato la memoria collettiva e che costituisce uno dei tanti dolorosi episodi che hanno privato la città di giovani vite, ha preso corpo l’associazione in favore delle vittime della strada.

Una realtà associativa che si prefigge di dare sostegno alle famiglie nella elaborazione del lutto e che si adopera per la diffusione, anche mediante incontri nelle scuole cittadine, di una maggiore consapevolezza sui rischi della strada. Diverse sono state le attività portate avanti dall’associazione e che hanno lasciato alla città di Paternò  segni concreti, si pensi alla messa in sicurezza delle importanti assi viarie di via Marco Polo e di via Unità d’Italia dove sono stati installati gli attraversamenti pedonali dissuasori di velocità. E questa mattina alcuni rappresentanti dell’associazione, con in testa la giovane Angelica Aureliano, sorella di Vicky e presidente dell’associazione, hanno incontrato il sindaco per stabilire un rapporto di collaborazione con l’Ente. Presenti all’incontro anche il comandante dei Vigili Urbani Antonio La Spina e la neovicepresidente del Consiglio comunale Martina Ardizzone, da sempre vicina alla realtà “Vicky Aureliano Onlus”.

Da parte sua il sindaco Nino Naso ha ribadito la sua ampia disponibilità ad intraprendere con le realtà associative presenti sul territorio un lavoro di collaborazione. Una metodologia di attività sinergica dalla quale il primo cittadino si attende possano derivare sostanziali benefici per la comunità cittadina.     Il prossimo obiettivo di questa collaborazione sarà allora quello di dotare di strisce pedonali con stalli le zone di via Pietro Lupo e via Fiume, in prossimità del III Circolo didattico, nonché il Corso del Popolo, nelle immediate vicinanze al liceo Enrico Fermi. L’opera sarà presumibilmente portata a termine in tempi brevi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.