Piano urbano del traffico ad Acireale, un questionario per coinvolgere i cittadini

novembre 14, 2017

Saro Faraci

ACIREALE – Si è affidata all’Università di Catania l’amministrazione comunale di Acireale guidata dall’ingegnere Roberto Barbagallo per la redazione del Piano Generale del Traffico Urbano. E’ da tempo ormai che il Dipartimento di Ingegneria Civile ed Architettura dell’Ateneo catanese sta lavorando alle procedure per finalizzare il documento, che tecnicamente è uno strumento di pianificazione dei trasporti di breve termine, di due anni, che definisce le scelte fondamentali per le diverse componenti della mobilità, ovvero trasporto privato, trasporto pubblico, mobilità ciclo-pedonale e sosta.

Il team di professionisti dell’Università di Catania è formato dai professori Matteo Ignaccolo e Giuseppe Inturri nonchè dall’assegnista Michela La Pira. Presto interverranno in Consiglio Comunale per illustrare al civico consesso tutte le procedure preliminari fin qui seguite per la redazione del documento. Per sua natura, il piano prevede infatti diverse procedure di partecipazione pubblica con l’obiettivo di coinvolgere cittadini e stakeholder, cioè i portatori di interesse, nell’individuazione degli obiettivi  e degli interventi prioritari. La condivisione degli obiettivi è infatti prioritaria e preliminare a qualsiasi intervento, sia esso la chiusura al traffico del centro storico o il cambiamento del senso di marcia di una strada trafficata. Ad Acireale, piazza Duomo e via Paolo Vasta, tanto per fare nomi e cognomi.

A tale scopo, stamani l’Ufficio Stampa del Sindaco Barbagallo ha diramato la nota con cui il team dell’Università, rivolgendosi a tutti i cittadini di Acireale, chiede il loro contributo attraverso la partecipazione ad una indagine appena avviata, che sarà utile per ricostruire le opinioni dei cittadini acesi in tema di mobilità urbana. Nel questionario si indaga sulle abitudini di spostamento degli acesi, sui motivi e sui modi di trasporto, sulle destinazioni anche nel caso di spostamenti occasionali. Si chiede inoltre ai destinatari del questionario, cioè ai cittadini che vorranno partecipare all’indagine, di esprimere una propria valutazione sugli obiettivi di sostenibilità dei trasporti interpretati nella triplice dimensione sociale, ambientale ed economica.

Il traffico ad Acireale è un problema serio e grave; va affrontato con metodo, rigore e scientificità prima di adottare soluzioni a breve e programmare quelle a lungo termine, soprattutto sul versante delle infrastrutture viarie e ferroviarie, per affrontare il nodo della mobilità.

Il questionario che sarà proposto è anonimo. Tutti i dati forniti saranno trattati con la massima riservatezza, memorizzati in file protetti presso l’Università degli Studi di Catania e utilizzati esclusivamente per le finalità dello studio preliminare al Piano. Il questionario è disponibile al seguente indirizzo Internet
https://goo.gl/forms/pKW0PexUdaPgexYF3

Per qualunque dubbio sul questionario o per avere informazioni aggiuntive, è possibile sempre inviare  un’email ai seguenti indirizzi: ginturri@dica.unict.it, mlepira@dica.unict.it, matteo.ignaccolo@unict.it.

(foto tratta dal web)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.