Portava i figli a casa dell’orco

agosto 8, 2017

CATANIA – Sono notizie alle quali non si riesce realmente a dare una spiegazione razionale. Si rimane attoniti e con tanta rabbia addosso.  Atrocità sui minori. Ancora una volta, ma stavolta nessuna setta coinvolta, ma un uomo di ottantadue anni e una donna. Arrestati a Catania dalla Polizia di Stato con l’accusa di violenza sessuale aggravata nei confronti dei due figli della donna, una bambina di otto anni e un ragazzo di quattordici.  Ad accompagnare i minorenni in casa dell’uomo sarebbe stata la stessa madre. I due minorenni, sentiti dagli investigatori con l’ausilio di uno psicologo, hanno confermato gli abusi. Il fermo, ad opera degli agenti dei commissariati Centrale e San Cristoforo, risale al 2 agosto scorso ma è stato reso noto solamente stamane. Il Gip ha confermato la custodia cautelare in carcere per i due indagati al termine dell’interrogatorio di garanzia nel carcere di piazza Lanza, dove i due sono stati rinchiusi dopo il fermo. Le indagini hanno preso l’avvio da un intervento degli agenti il 2 agosto scorso in via Poulet, dove la donna era stata accerchiata minacciosamente da abitanti del quartiere che avevano visto la donna accompagnare i due figli nell’abitazione dell’uomo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.