Pubbliservizi e Città metropolitana, Crocetta deve portare un sacco di euro

settembre 12, 2017

 

CATANIA –  A seguito dell’Assemblea di soci Pubbliservizi, svoltasi il 5 settembre, la Città Metropolitana (nella persona del Ragioniere generale Francesco Schilirò), esprimendo pieno apprezzamento per il “Piano Aziendale 2018-2020” e ritenendolo congruo e positivo, ha contestualmente sollevato la grave difficoltà da parte dell’Ente a reperire capitali affinchè si possa procedere con la ricapitalizzazione della partecipata, gravemente compromessa dalla precedente amministrazione. Pertanto, facendo seguito alla già avviata interlocuzione tra il sindaco metropolitano Enzo Bianco (peraltro già decaduto), il presidente della Regione Rosario Crocetta e l’assessore Baccei, la responsabile provinciale  Dipartimento partecipate  dei Centristi per la Sicilia, Laura Pulvirenti, chiede al presidente Crocetta di intervenire e di trovare immediata soluzione finanziaria per permette il rilancio di Pubbliservizi e, soprattutto, per salvare circa 400 posti di lavoro. Posti di lavoro che, ai tempi del presidente Adolfo Maria  Messina, sembravano stargli molto a cuore.

Auspichiamo, inoltre che, Città Metropolitana, Prefettura, Regione Siciliana unitamente ai sindacati possano lavorare unitamente ed in sinergia al fine di poter rendere realizzabile il Piano di risanamento e rilancio dell’azienda. L’approssimarsi della tornata elettorale del 5 novembre non deve consentire che si cavalchi l’onda, usando deliberatamente la disperazione e l’incertezza dei lavoratori che, in questo frangente, possono diventare facili strumenti elettorali.

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.