Regione, sul Rendiconto la palla passa all’Ars dopo la Corte dei Conti

luglio 27, 2017

 

PALERMO – “L’approvazione del rendiconto costituisce un momento particolarmente importante e delicato dell’intera procedura di bilancio che si snoda durante l’anno attraverso l’approvazione di diversi documenti contabili. Tale importanza è dimostrata dal fatto che a essere coinvolti sono non soltanto il Governo della Regione, per la predisposizione del relativo disegno di legge, e l’Assemblea regionale, per l’esame e l’approvazione dello stesso, ma anche la Corte dei Conti in sede di controllo chiamata ad esaminare il rendiconto e a pronunciarsi sulla sua regolarità (cosiddetta parificazione).
“Ci troviamo, oggi  in una fase del procedimento in cui la Corte dei Conti in sede di controllo ha esaurito il proprio ruolo, parificando il rendiconto per l’esercizio finanziario 2016 – sottolinea il presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone –  a seguito dei chiarimenti forniti dal Governo in sede di supplemento istruttorio richiesto dalla stessa Corte. Il Governo ha, quindi, presentato all’Assemblea il relativo disegno di legge di rendiconto e quello conseguente di assestamento di bilancio, anche per tenere conto delle osservazioni emerse in sede di giudizio di parifica. L’Assemblea regionale è pertanto tenuta, in base alle competenze attribuitele dallo Statuto, all’esame e conseguente votazione del rendiconto e dell’assestamento”.
“In qualità di presidente di questa Assemblea, sono pertanto chiamato a garantire che la stessa eserciti il proprio ruolo istituzionale, nel rispetto delle prerogative di tutti gli organi coinvolti in tale delicato procedimento legislativo”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.