Ricordato l’equipaggio dell’elicottero Usa precipitato a Ramacca

luglio 16, 2017

RAMACCA – Cerimonia in ricordo dei quattro valorosi piloti appartenenti alla Stazione Aeronavale della Marina USA di Sigonella, scomparsi dopo il tragico incidente avvenuto nel nostro territorio il 16 luglio 2003. Un ringraziamento particolare a tutte le autorità civili e militari e all’attuale vice comandante della Base, Capitano di Fregata Charles McKinney, pilota elicotterista appartenente al reparto da cui proveniva lo sfortunato equipaggio.

Il mezzo precipitato era un MH-53E Sea Dragon, un elicottero di grandi dimensioni, capace di trasportare decine di uomini. Dopo il decollo aveva volato per 10 chilometri in direzione di Gela, poi è precipitato forse per un guasto al motore.  All’incidente  aveva assistito un agricoltore che  interrogato dai carabinieri aveva riferito che l’elicottero aveva  emesso una scia di fumo prima bianco e subito dopo nero. Questo particolare avvalorava  un guasto meccanico del motore,  particolare confermato da un messaggio radio dell’equipaggio, che poco prima di precipitare aveva  segnalato la presenza di «fiamme a bordo». L’elicottero si schiantò nei pressi di un invaso contenente acqua, in contrada Andolina, nel territorio del Comune di Ramacca.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.