Studente trovato morto in un appartamento a Catania

settembre 3, 2017

 

 

CATANIA – Dopo la prima perizia del medico legale che è intervenuto sul posto sarà l’autopsia, che dovrebbe essere richiesta dal magistrato di turno, a stabilire le cause della morte dello  studente di 26 anni il cui cadavere è stato trovato all’interno di un appartamento di via Eleonora D’Angiò, 46 a Catania, che aveva affittato con altri universitari.
Originario di Linguaglossa, studiava ingegneria all’Università di Catania ed era rientrato a Catania venerdì scorso, quando si era sentito telefonicamente con i genitori per l’ultima volta. La morte sarebbe avvenuta poche ore dopo perché il cadavere è già in decomposizione è proprio il forte cattivo odore ha immediatamente preoccupato un collega del ragazzo che in serata era rientrato nell’appartamento dopo il periodo di ferie estive. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, un’ambulanza del 118, raggiunti poco dopo dai genitori del ragazzo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.