Taormina, seconda edizione del Festival CineMigrare

settembre 18, 2017

 

 

 

TAORMINA – Dopo il riscontro positivo della prima tappa, che si è svolta lo scorso maggio presso la culla della cultura etnea, l’ex Monastero dei Benedettini, CineMigrare torna per un secondo appuntamento presso un altro suggestivo scenario: la Perla dello Ionio. Sarà proprio Taormina ad ospitare l’evento, città che è prepotentemente entrata negli ultimi tempi nel dibattito sul tema dei migranti.
La manifestazione si svolgerà all’interno dell’Auditorium dell’IISS Salvatore Pugliatti di Taormina e si articolerà in due giorni (22-23 settembre 2017) con proiezioni e incontri con film-maker italiani e stranieri, scrittori, esperti di comunicazione e dibattiti alla presenza di personalità del mondo accademico e di alcuni rappresentanti delle diverse comunità residenti all’interno del territorio siciliano. Il programma prevede sei incontri e la premiazione degli autori che meglio hanno saputo veicolare il tema attraverso i loro lavori.
Integrazione, cultura, arte: sono questi i cardini attorno al quale si muove “CineMigrare – Rassegna internazionale di cinema senza frontiere”. Un progetto che nasce dal desiderio di portare avanti il tema dell’immigrazione lasciando che a parlare sia il cinema, in tutte le sue forme, ma con il coinvolgimento attivo dei protagonisti di queste dinamiche: membri delle comunità straniere presenti in Italia, italiani residenti all’estero, studiosi e accademici.
Saranno presenti tra gli altri: Davide Vigore con “La viaggiatrice”, già presentato nel 2016 al Festival di Cannes e alla Mostra del Cinema di Venezia; Aldo Iuliano, fresco vincitore della sezione Giovani Autori Italiani alla 74esima Mostra del Cinema di Venezia e del Globo d’oro 2017 per “Penalty”; Fabio Schifilliti, autore di “Al di là del mare”; il regista e attore spagnolo Nani Matos con “Lurna”; Gabriele Gravagna con il documentario “Io sono qui” e tanti altri ospiti.
Tra i relatori e i moderatori, spiccano diversi nomi tra cui il giornalista televisivo Lucio Di Mauro; il professor Nunzio Famoso, docente ordinario di Geografia presso l’Università di Catania; Pino Mandrà, segretario generale FLAI-CGIL Catania; Amal Thissera, consigliere comunale aggiunto presso il Comune di Catania.
CineMigrare è una rassegna organizzata da “NO_NAME”, in collaborazione con “HUBITALIA” e si avvale del patrocinio dell’Università di Catania e di FLAI-CGIL Catania.

PROGRAMMA COMPLETO
Venerdì 22 settembre:
ore 16.00 (Auditorium IISS Pugliatti, Taormina): Tutto il mondo è davvero un paese?
Incontro con Sebastiano Pennisi (regista), Alessandro Aiello (docente Università di Catania) e Nunzio Famoso (docente Università di Catania). Modera: Lucio Di Mauro
Prevista la premiazione del regista e la proiezione del documentario Tutto il mondo è un paese (Italia, 40 min) di Sebastiano Pennisi
ore 18.00 (Auditorium IISS Pugliatti, Taormina): All’ombra di un fiore di roccia
L’Associazione “Arte&Cultura a Taormina”, per il Caffè Letterario di SPAZIO al SUD, presenta All’ombra di un fiore di roccia, di Filippo Brianni (giornalista e autore), edito da L’Erudita. Conduce la giornalista Milena Privitera.
ore 20.00 (Auditorium IISS Pugliatti, Taormina): Il cinema europeo sull’immigrazione
Incontro con Nani Matos (regista) e Fabio Schifilitti (regista). Modera: Cirino Cristaldi
Prevista la proiezione dei cortometraggi Lurna (Spagna, 15 min) di Nani Matos e Al di là del mare (Italia, 20 min) di Fabio Schifilliti
Sabato 23 settembre:
ore 10.00 (Auditorium IISS Pugliatti, Taormina): Il contrasto al caporalato
Incontro con Arefayne Beraki (Comunità eritrea di Catania), Oriana Cannavò (Associazione Penelope) e Pino Mandrà (segretario generale FLAI-CGIL Catania). Modera: Emanuel Sammartino
Prevista la proiezione del documentario Terranera (Italia, 23 min) di Riccardo Napoli
ore 12.00 (Auditorium IISS Pugliatti, Taormina): Il cinema breve e il tema dell’immigrazione
Incontro con Davide Vigore (regista) e Aldo Iuliano (regista). Modera: Cirino Cristaldi
Prevista la proiezione de La viaggiatrice (Italia, 15 min) di Davide Vigore (presentato alla 73a Mostra del Cinema di Venezia) e Penalty (Italia, 14 min) di Aldo Iuliano (vincitore del Globo d’Oro 2017)
ore 16.00 (Auditorium IISS Pugliatti, Taormina): “Io sono qui”, abbattere i muri attraverso il cinema, si può?
Incontro con Gabriele Gravagna (regista), Amal Thissera (consigliere aggiunto al Comune di Catania) ed Emanuel Sammartino (Ufficio migranti CGIL Catania). Modera: Giampiero Gobbi
Prevista la proiezione del documentario Io sono qui (Italia, 50 min) di Gabriele Gravagna

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.