Caltagirone protagonista nel piccolo schermo

marzo 18, 2018

 

 

 

CALTAGIRONE – “Easy Driver”, lo storico magazine di Raiuno dedicato agli amanti di automobilismo e di viaggi, ieri ha effettuato una serie di riprese a Caltagirone, attraverso più “location”: un largo tratto di via Roma, dove la conduttrice Metis Di Meo ha incontrato la scrittrice Maria Attanasio, poi sino al Teatrino del Bonaiuto e al belvedere del Tondo Vecchio. Riprese dedicate anche al Ponte di San Francesco, all’ex Carcere borbonico e alla monumentale Scala di Santa Maria del Monte. Insomma, alcuni dei luoghi di maggiore interesse e capacità attrattiva di Caltagirone. Ulteriori immagini legate alla vettura di scena,  guidata dalla stessa Di Meo, sono state realizzate all’interno della villa comunale, nell’area del palchetto della musica. Una gran bella opportunità per far ulteriormente conoscere e apprezzare, dal grande pubblico, la città della ceramica, grazie al supporto organizzativo sul territorio assicurato dall’Unpli (Unione nazionale Pro Loco d’Italia) con la calatina Silvia Pluchinotta, e alla piena collaborazione dell’Amministrazione comunale e della Pro Loco calatina. La puntata dedicata a Caltagirone andrà in onda sabato 7 aprile, alle 11,40, su RaiUno.

Intanto ieri mattina “Gusto Verde”, la rubrica del Tg5 dedicata alla cucina e condotta da Gioacchino Bonsignore, ha presentato, in un locale nel bosco di Santo Pietro, la prima di tre ricette dai sapori antichi con le quali si riscoprono le migliori tradizioni culinarie di Caltagirone. Nei giorni scorsi anche le telecamere del programma “Viaggio nell’Italia del Giro 2018″ (Rai 2), condotto da Edoardo Camurri, erano state puntate su Caltagirone, con la registrazione di interviste, sulla storia del falsario “buono” Paolo Ciulla, ad Angelo Farruggia, Giacomo Barletta e al sacerdote Davide Paglia, e delle riprese ad alcuni dei luoghi di belli e caratteristici della città.

“La grande attenzione dei media nazionali – sottolinea il sindaco Gino Ioppolo – è non soltanto motivo di orgoglio per ciò che determina in termini di promozione del nostro territorio, ma anche sprone a migliorare sempre di più il decoro e la capacità d’accoglienza della nostra città”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.