Tintinnabula, tra musica cantautorale e il suono delle campane

agosto 3, 2017

 

 

 BURGIO – 100 artisti. 72 ore di musica, teatro, reading, mostre, laboratori. 3 giorni di eventi dedicati all’arte e alla valorizzazione del territorio. Richiamando musicisti, cantautori, scrittori, pittori, scultori, artigiani, provenienti da diverse regioni d’Italia, il Dedalo Festival, rassegna itinerante delle arti invisibili, celebra il suo decimo compleanno dal 4 al 6 agosto a Burgio (AG) con una rassegna che dedica il nome di questa decima edizione “Tintinnabula” al suono delle famose campane della piccola cittadina dell’agrigentino. Un programma intenso, che comincia ogni giorno alle dieci del mattino e si conclude a mezzanotte.

L’evento, organizzato dal Comune di Burgio in collaborazione con l’Associazione “Le Culture Diverse” darà spazio all’arte e alla musica a 360 gradi, tra venerdi e sabato, con il cantautorato rigorosamente inedito, l’omaggio a Rosa Balistreri nell’anno del suo novantesimo compleanno, il viaggio attraverso i 10 anni del Dedalo con i ricordi e la musica degli artisti che ne hanno fatto parte, e poi domenica, con “Tintinnabula”, opera originale di Ezio Noto pensata per Burgio, per celebrare la sua antica arte campanaria, che vedrà tutti gli artisti del Dedalo Festival, esibirsi insieme a tutte le campane della cittadina. Nel corso dello spettacolo musicale finale, il 6 agosto, in presa diretta, sarà registrato un disco che raccoglierà gli interventi dei musicisti che parteciperanno a questa manifestazione.

Una proposta culturale multiartistica ed itinerante che con la direzione artistica di Ezio Noto volando dalla terra di origine, Caltabellotta, ha girato diversi comuni Italiani: Pavullo nel Frignano in Emilia, Foiano della Chiana in Toscana, Baragiano, Tolve, Genzano di Lucania in Basilicata, passando per comuni siciliani come Ramacca, Siculiana, Bivona, Isnello, Montalbano Elicona, Villabate.

Ecco gli artisti che si esibiranno nella tre giorni del Dedalo, con le loro proposte inedite e poi nello spettacolo finale omaggio alle campane di Burgio: Ezio Noto, Francesco Barbata, Renato Miritello, Valeria Cimò, Pasquale Augello, Antonio Smiriglia, Marco Caterina, Libero Reina, Marco Milone, Roberta Izzo, Mario Vasile, Gianni Amore, Nicola Pollina, Totò Randazzo, Francesco Giunta, Danilo Vignola, Giò Didonna , Danila Massimi, Giovanni Proietto, Angelo Pitrone, Pino Tortorici, Francesco Bonacci, Nonò Salamone Cantastorie, Giuseppe Veneziano Tenore, l’attrice catanese Ornella Giusto (nella foto) che con    Gaetano Aronica racconterà del suono dei ricordi, dei migranti di ieri e di oggi,  Edoardo De Angelis. Francesca Amato, Giuseppe Alletto, Antonio Zarcone, Giò Vescovi, Alberto Criscione, Angela Di Blasi, Mel Vizzi, Giovanni Granata, Debora Messina, Gregorio Caimi, Giusy Schilirò, Ennio Salomone, Maria Russell, Anna Burgio, Salvatore Bavetta, Piera Lo Leggio , Alfredo Ginexi, Riccardo Sciacca, Fabio Guglielmino, Raffaella Daino, Francesca Riggi, Raimondo Moncada, Lucia Alessi, Nicola Puleo, Vincenzo Muscarella, Daniela Spalanca, Maria Concetta De Marco, Mario Ciola, Antonio Liotta, Adotey Akueson “Dotcha” e molti altri.

Il programma completo è consultabile dalla pagina https://www.facebook.com/dedalofestival/

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.