Tragedia alla Polizia locale di San Donato Milanese: due agenti morti

giugno 30, 2017

|Martina Pumo|

Nella giornata di ieri, San Donato Milanese, paese della periferia sud di Milano, è stato protagonista di una tragedia che coinvolto due agenti della Polizia locale.

Una lite, forse, per motivi di lavoro. Tanto astio che si portavano dietro da tempo sfociato in tragedia. Massimo Schipa, agente della Polizia Locale di 52 anni, nella giornata di ieri, è entrato nell’ufficio del vice comandate con una precisa intenzione: ucciderlo. L’agente ha sparato al vice comandante Massimo Iussa e ancora non si è riusciti a ricostruite il motivo che lo ha spinto a un tale gesto estremo.  Al dolore si è aggiunto altro dolore: l’agente Schipa si è tolto poi la vita, con un colpo alla testa. A nulla sono serviti i soccorsi, i due agenti erano in condizioni disperate. Un gesto estremo, lì dove le parole forse non servivano più. Forse odio, forse problemi con il lavoro e i turni. Tanti parlano di antipatia personale. Una tragedia consumata tra gli edifici del comando, all’interno del comune. Molti sono stati interrogati, per capire la natura di questo gesto, da quanto si nascondeva questa tensione, questo malessere. E ancora si dovrà aspettare, per capire quale verità si cela dietro un gesto folle e terribile.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.