Turismo, mare da surf

luglio 13, 2017

 

 

 

 

 

PALERMO – Per aumentare l’offerta turistica e destagionalizzate i flussi va sostenuta in Sicilia la pratica degli sport legati all’attività surfistica. Risulta evidente che la possibilità di destinare porzioni di spiagge, e relativi specchi d’acqua, a queste attività non può che diversificare ed al tempo stesso incrementare l’offerta turistica delle nostre città costiere, contribuendo in modo serio anche ad una destagionalizzazione dell’offerta stessa.
L’attrattività turistica di una destinazione di mare della Sicilia, che ha molti Comuni costieri dove le condizioni di base esistono tutte (spazi, vento, prossimità di Centri urbani turisticamente attrezzati, infrastrutture per la mobilità, ecc.), non può che avere concreti benefici dalla domanda potenziale di tale tipo di attività sportiva. L’esperienza dei francesi, spagnoli, portoghesi, ed anche d’oltreoceano, insegna che una buona regolamentazione è alla base dello sviluppo di questo rilevante segmento turistico. Ho presentato un disegno di legge che obbliga i Comuni costieri della Regione ad individuare porzioni di spiagge, e relativi specchi d’acqua antistanti, da destinare alla fruizione di tali tipologie di sport acquatici“. Lo afferma Marco Forzese, capogruppo dei Centristi per la Sicilia all’Assemblea regionale siciliana.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie per l’erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l’analisi del traffico. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.