A Palermo la “Giornata dell’Infanzia” per gli allievi delle scuole di Brancaccio, Roccella e Sperone

A Palermo la “Giornata dell’Infanzia” per gli allievi delle scuole di Brancaccio, Roccella e Sperone

PALERMO – Un bene confiscato alla mafia diviene emblema del riscatto e della rinascita di un’intera città e luogo deputato ad accogliere i più piccoli, protagonisti di un evento che mette insieme gioco, svago, momenti di riflessione e socialità. Il tutto, grazie alla preziosa collaborazione delle istituzioni, nel solco irrinunciabile della vocazione al dialogo e all’inclusività propria dell’Arma dei Carabinieri. È all’insegna di questa felice combinazione di elementi che si terrà a Palermo la “Giornata dell’Infanzia”, in programma martedì 13 dicembre a partire dalle 11:30 all’Hotel San Paolo Palace. Non a caso, l’idea di dedicare una giornata ai più piccoli porta la firma di Salvatore Romano, direttore della struttura, che sorge in via Messina Marine 91.

A patrocinare la “Giornata dell’Infanzia” è, invece, il Comune di Palermo, che ha aderito all’iniziativa con un grande slancio di generosità: sarà l’AMAT, infatti, a occuparsi del trasporto degli allievi delle scuole dei quartieri Brancaccio, Roccella e Sperone che parteciperanno all’iniziativa. A contribuire fortemente alla realizzazione dell’evento è stato il Nuovo Sindacato Carabinieri Sicilia che, proprio al San Paolo Palace Hotel, ha celebrato nel corso degli ultimi mesi la propria costituzione e organizzato un evento di sensibilizzazione sul tema delle pari opportunità.

“Rivolgiamo il nostro ringraziamento – dichiara Toni Megna, segretario generale di NSC Sicilia – a Salvatore Romano, al sindaco Roberto Lagalla e al vice sindaco Carolina Varchi che, con il loro impegno, hanno reso possibile la realizzazione di un evento che conferma la nostra attenzione nei confronti dei più piccoli e del mondo della scuola”. Anche in occasione del convegno tenutosi lo scorso 15 novembre, infatti, le istituzioni scolastiche erano state coinvolte attraverso la presenza degli studenti dell’Istituto Professionale “Pietro Piazza” : il 13 dicembre, invece, sarà la volta degli allievi delle scuole elementari “Francesco Orestano” di Brancaccio e “Giuseppe Di Vittorio” dei quartieri Roccella e Sperone. Per loro, tante sorprese, regali e un pranzo offerto dall’Hotel, ma ci sarà spazio anche per un momento dedicato al delicato tema della violenza di genere a cura del maresciallo Antonella Giuliano, dirigente del Nuovo Sindacato Carabinieri Sicilia e componente del pool antiviolenza del Comando Provinciale Carabinieri di Palermo.

La “Giornata dell’Infanzia” vedrà la partecipazione di Carolina Varchi, parlamentare nazionale e vicesindaco con delega al Bilancio, ai Tributi, ai Beni confiscati e alla Legalità e di Don Ugo Di Marzo, parroco della Chiesa Maria Santissima delle Grazie in Roccella, che opera anche in altri quartieri palermitani come Sperone e Guarnaschelli. “Anche l’iniziativa del 13 dicembre – sottolinea Igor Tullio, segretario regionale di NSC Sicilia – vedrà la sinergia tra le amministrazioni e le istituzioni pubbliche e la Chiesa, con le quali siamo felici di collaborare per ribadire, laddove ve ne fosse bisogno, l’impegno dell’Arma dei Carabinieri e di NSC Sicilia a favore dell’infanzia”.

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *