Acireale, stagione estiva a rischio. Quasi due km di divieti di balneazione un po’ ovunque lungo tutta la costa

maggio 10, 2019

ACIREALE – E’ appena iniziata, esattamente il primo maggio, e si concluderà il 31 ottobre la stagione balneare del 2019. Per gli Acesi e i tanti turisti che affollano la costa nel periodo estivo potrebbero prospettarsi però seri problemi a partire da quest’anno.

Sul sito del Comune di Acireale, è stata pubblicata l’ordinanza n. 75425 del 16 aprile 2019 (75425_ordinanza sindacale 18 del 16.04.2019) a firma del Sindaco Stefano Alì e del Dirigente del Settore Ecologia e Ambiente Andrea Giudice. L’ordinanza recepisce le stringenti disposizioni del nuovo Decreto del Dirigente Generale del Dipartimento Regionale per le Attività Sanitarie ed Osservatorio Epidemiologico del 19 marzo scorso, pubblicato in Gazzetta Ufficiale. relativamente alla stagione balneare 2019. Nel decreto regionale ci sono diversi allegati, uno dei quali riguarda la provincia di Catania.

Ad Acireale il divieto di balneazione riguarderà un larghissimo tratto della costa, lungo più di 1.775 m, compreso tra Capomulini e Pozzillo. In pratica riguarderà tutte le cinque frazioni marinare di Acireale, cioè Capomulini, Santa Maria La Scala, Santa Tecla, Stazzo e Pozzillo. Saranno toccati anche alcuni punti di interesse della costa che comprende la Timpa, la Gazzena e altre aree del balcone più bello di formazione vulcanica che si affaccia sul Mar Jonio.

Divieti di balneazioni sono stati ordinati un po’ ovunque in Sicilia dai Sindaci dei Comuni ricompresi nella tabella allegata al Decreto regionale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *