Amministrative, Renato Finocchiaro tenta il “salto” da presidente del Consiglio comunale a sindaco di Sant’Alfio

maggio 19, 2018

 

 

 

 

SANT’ALFIO.- Ha depositato la candidatura a sindaco, il presidente del Consiglio comunale uscente, Renato Finocchiaro, 32 anni, dal 2006 impiegato presso il Ministero della Difesa in servizio a Catania. Presidente del Consiglio comunale dal 2013 e consigliere comunale dal 2008 con il ruolo di capogruppo, Finocchiaro è da sempre molto vicino all’europarlamentare Salvo Pogliese (nella foto, a sinistra), candidato sindaco di Catania e vanta anche una lunga amicizia con il presidente della regione Nello Musumeci. Dal 2016 è dirigente provinciale di Forza Italia, che alle ultime elezioni politiche è stato il partito più votato a Sant’Alfio, l’unico comune nella provincia in cui Forza Italia ha superato il Movimento cinque stelle. Renato Finocchiaro si è appassionato alla politica già negli anni della formazione scolastica nell’Istituto tecnico industriale “Fermi” di Giarre e si è sempre distinto per l’impegno a difesa della legalità; all’età di 22 anni è stato eletto consigliere comunale a Sant’Alfio con 53 preferenze, ricoprendo il ruolo di capogruppo. Nel 2013 è stato riconfermato con 86 preferenze, risultando il secondo uomo più votato, ed è stato eletto presidente del Consiglio Comunale, il più giovane della storia di Sant’Alfio e tra i più giovani d’Italia. Dopo un progressivo allontanamento politico dal sindaco uscente Giuseppe Maria Nicotra (anch’egli ricanditato alla carica di sindaco), del quale non ha più condiviso le scelte amministrative, Finocchiaro, che sembra sia sostenuto dalla gran parte dei consiglieri comunali uscenti, sia di maggioranza che di opposizione, nonchè da alcuni ex amministratori locali, ha deciso di candidarsi a primo cittadino, con il sostegno di una coalizione trasversale che abbraccia vari partiti da destra e sinistra, “per dare – come lui stesso afferma – una speranza di cambiamento e sviluppo al paese, puntando ad un coinvolgimento attivo dei cittadini, delle associazioni e degli operatori imprenditoriali”. Sono stati designati come assessori: Salvo Giuffrida, laureato in economia aziendale con master in marketing presso l’Università Cattolica di Milano, direttore commerciale di una nota catena nazionale; Arturo Leotta, imprenditore; Debora Scuderi, laureata in Economia e commercio, esperta di fondi europei e attiva nell’associazionismo. A sostenere Finocchiaro è la lista civica “#costruiamoilfuturo” di cui fanno parte: Alfio Bonaccorsi (agente di commercio), Alfio Caltabiano (autista di bus turistici, sostenuto dalla locale sezione di Fratelli d’Italia), Carmelo Coco (segretario del locale sindacato CISL, capogruppo di minoranza uscente e candidato più votato alle scorse elezioni comunali con 106 preferenze); Barbara Emanuele (assicuratrice), Giuseppe Fichera (imprenditore edile); Salvo Giuffrida (vicino al vicepresidente uscente del consiglio comunale Riccardo Milo),  Benedetta Carmen Paternò (dipendente Poste Italiane, rappresentante sindacale e consigliere comunale uscente),  Gian Carlo Rasà (direttore presso strutture alberghiere e ristorative), Debora Scuderi (formatrice), Alfia Zappalà (insegnante, specializzata in varie università sia in Italia che all’estero, moglie dell’ex assessore comunale Avv. Mario Leotta).

Mario Pafumi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *