Ammu, quando la Sicilia conquistò Milano

aprile 22, 2018

Martina Pumo

MILANO – Scegliere il dolce più buono di Italia è un’impresa titanica. Per ogni regione dello stivale c’è un dessert che la caratterizza. Da nord a sud, la carta dei dolci è una favola fatta di zucchero, farina e dolcezza.  Eppure, il cannolo siciliano mette tutti d’accordo.
Sarà la scorcia, sarà la ricotta. Qualsiasi sia il suo segreto, riesce a conquistare tutti, anche in occasioni eccezionali come durante l’Expo, svoltosi a Milano nel 2015. Qui, però, il vero protagonista del successo del cannolo espresso è stato Ammu, che dalla calda Sicilia è sbarcato in Cascina Triulza per proporre il suo prodotto di punta. 130 mila sono stati i clienti che in Expo hanno gustato il cannolo di Ammu. Ma quello è stato solo l’inizio.

La storia di Ammu è una favola siciliana, addolcita dai suoi prodotti, i Cannoli Espressi, e da un successo incredibile. Dai padiglioni dell’Expo a Milano città: un passo che può sembrare breve ma che porta con sé numerosi significati fatti di sogni, sacrificio e successo. Oggi, con tre punti vendita a Milano e uno a Roma, si conferma l’angolo di Sicilia preferito dai milanesi, siciliani e non solo. È l’inversione di marcia culinaria, che porta l’eccellenza ad essere una qualità necessaria per poter conquistare il palato dei clienti. Soprattutto a Milano, dove il mercato della ristorazione è stato stravolto da attività capaci di riportare in auge le bontà di tutta Italia. Qui, tra pizzerie napoletane e osterie, Ammu ha trovato il suo posto. Questa pasticceria, gastronomia, ha saputo rispondere a una richiesta ben precisa: proporre, ancora, il sapore autentico dei prodotti.

Ingredienti di prima qualità e cura per il prodotto finale, arricchiti da una ricetta antica appartenente ad una nobile famiglia palermitana, completano la realtà dei punti vendita di Ammu.
Ogni elemento viene preparato quotidianamente, dalle cialde, prodotte in un laboratorio a Catania, alla ricotta di un caseificio palermitano. Ogni ingrediente è controllato e proviene dalla terra del sole. Ammu è così: autenticità rappresentata da un cannolo siciliano venduto però in tutta Italia. I punti vendita, poi, hanno deciso di andare oltre. Qui vengono assemblati i cannoli ma l’offerta spazia, arrivando ad offrire pesti freschi, creme spalmabili, farina, snack, marmellate, fichi d’india, gelsi neri. Non una semplice pasticceria, non un semplice negozio di gastronomia ma un’oasi tutta siciliana. Liquori e pesti tipici completano l’offerta di Ammu.

Ma in fondo, cos’è Ammu? Una scommessa vinta, un salto nel vuoto in un mercato nuovo la cui vittoria è stata condizionata da semplici elementi: qualità e provenienza, per il gusto che ricorda una terra lontana. Oggi Stefano Massimino, fondatore di Ammu, vuole scommettere ancora. Per questo ha deciso di aprire più centri attraverso cui proporre servizi come aperitivi, colazioni e merende.

Il ritorno all’essenziale, alla bontà pura senza ritorno. Dimenticare i fast food per tornare alla lentezza fatta di storia, bontà e tradizione.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *