Guia Jelo mattatrice del “nuovo” Teatro Martoglio

ottobre 20, 2019

BELPASSO – Una protagonista assoluta e tanti personaggi, maschili e femminili,  interpretati con uguale disinvoltura, comicità e carica emotiva. Guia Jelo, direttore artistico del Teatro Nino Martoglio, da quest’anno gestito da Videobank, non si è risparmiata, tutt’altro: ha confermato le capacità artistiche e la generosità che da circa cinquanta  anni contraddistinguono la sua carriera sui palcoscenici di tutta Italia, ma anche sul grande e piccolo schermo. L’attrice catanese, con al fianco Fabio Costanzo, ha messo in scena per l’inaugurazione della stagione 2019-2020 “Stonchiti”, dedicato a Cicca Stonchiti, la più brillante figura de “I civitoti in Pretura” di Nino Martoglio.

Efficace l’adattamento e la regia di Turi Giordano, che ha riservato un omaggio dedicato ad Andrea Camilleri, monologo recitato superbamente dalla stessa Jelo. Inserito nello spettacolo anche “U catechismo di don Procopiu”, estrapolato dalla rivista D’Artagan, di cui Martoglio fu fondatore e sulla quale si firmava con lo pseudonimo proprio di “Stonchiti”.  L’atto unico, che sarà riproposto in replica nel pomeriggio di domenica 27 ottobre, è arricchito da tre musicisti. Flaminia Chiechio, Anselmo Petrosino e  Davide Sciacca.

A fine spettacolo, davanti al teatro, piacevole brindisi tra spettatori e artisti, con Maria Guardia Pappalardo e Lino Chiechio, perfetti padroni di casa, che con la gestione del teatro comunale hanno deciso di allargare, con spirito da mecenati, l’orizzonte della loro attività.

F.L.P.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *