Calcio Catania, ballottaggio Diana-Sottil

giugno 19, 2018

 

 

Daniele Lo Porto

CATANIA – Tra i vari nomi “caldi” papabili per la panchina rossazzurra, si potrebbe delineare un ballottaggio tra l’ex Andrea Sottil e l’emergente Aimo Diana, che proprio due giorni fa ha interrotto il rapporto con la Sicula Leonzio, dove è stato sostituito da un altro ex etneo, Paolo Bianco. Sottil è reduce da una stagione travagliata con il Livorno sul piano dei rapporti con il presidente Spinelli, ma conclusa con la promozione diretta in serie B; Diana, invece, ha preso quasi a metà stagione una Sicula Leonzio agonizzante durante la gestione di Pino Rigoli e l’ha rilanciata alla grande ottenendo punti e gioco. Entrambi i profili umani e professionali rientrano nei parametri fin qui richiesta dalla dirigenza del Calcio Catania e se Sottil, in più, conosce l’ambiente etneo ed ha lasciato un ottimo ricordo da calciatore, Diana si è subito immedesimato nel clima del Girone C ed ha carisma da grande calciatore. Insomma, per Pietro Lo Monaco e il patron Nino Pulvirenti questa potrebbe essere la settimana delle grandi decisioni perché nel prossimo campionato non sarà più possibile sbagliare l’obiettivo Serie B.

Per quanto riguarda l’organico si allunga la lista degli adii. Arriva anche quello previsto di Antonio Porcino, arrivato con un prestito secco. Ai società ed ai tifosi augura di tornare nella categoria che merita. Porcino è stato sicuramente uno degli elementi che ha concluso in crescendo la stagione, dimostrando mezzi tecnici e atletici adeguati allo sprinti finale, ben sorretti dalla giusta carica caratteriale. Non è da escludere che, come successo lo scorso anno con Giuseppe Fornito, ad esempio, la società faccia di tutto per riportarlo a Catania.

Chi spera di restare, e sarebbe la sua quarta stagione a Torre del grifo, è Andrea Russotto. Era già dato per partente nell’estate scorsa, dopo due stagioni non completamente convincenti, per vari motivi, ma riuscì ad imporre la sua volontà di giocare la stagione del riscatto. E’ andata sicuramente meglio, ma il suo campionato è stato fortemente condizionato da un brutto infortunio con successiva ricaduta, proprio per la fretta di rientrare. Alla fine ha collezionato 30 presenze e sei reti in campionato, due maglie e altrettanti gol in Coppa Italia. Sul social manda un messaggio chiaro e forte: voglio la B col Catania.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *