Calcio Catania, è già la stagione dei record

ottobre 16, 2017

 

 

 

Daniele Lo Porto

CATANIA – Con la vittoria al De Simone di Siracusa, più un’arena da corrida che uno stadio di calcio, il Catania inizia un nuovo filone di record, come fece già ai tempi di Pasquale Marino, che porto gli etnei in Serie A con un anno di anticipo. Cristiano Lucarelli è sulla buona strada, ma raccomanda modestia e prudenza, a modo suo, su Twetter: “Più che mai “FLY DOWN”(vola basso, n.d.r.) !!! Rabbia in corpo ,testa dentro carro armato, fili collegati, evitiamo Melfi 2” Il riferimento è alla sconfitta interna e alla fuga di Mario Petrone, dopo la vittoria nel derby della scorsa stagione a Messina per 1-2, che lasciava sperare una rincorsa verso i play off. Poi finì come finì, con l’arrivo di Giovanni Pulvirenti, tecnico della Beretti, l’undicesima posizione, ultima valida per i play off, e l’eliminazione al primo turno.
I record, dicevamo: sei vittorie di fila, non accadeva dal 2005/06, sesta partita senza subire reti per Matteo Passeri (che nonostante il lancio di oggetti di cui è stato vittima ha mantenuto la concentrazione) battuto solo due volte dall’inizio del campionato, migliore difesa nei campionati professionistici in Italia, maggior numero di vittorie e minor numero di sconfitte nel girone. Insomma, il trend è decisamente cambiato, non solo rispetto allo scorso campionato, ma anche alle prime due giornate che avevano fatto ricomparire su Torre del grifo preoccupanti nuvole. Adesso, con la striscia di 18 punti in 6 partite, il Catania si mantiene al secondo posto, appena una lunghezza dietro il Lecce, che ha una partita in più.
Oggi pomeriggio inizia la preparazione in vista di un’altra partita contro una corregionale (non chiamiamoli derby che altrimenti Pietro Lo Monaco si innervosisce), la Sicula Leonzio, ospite sabato sera al Massimino. Facile prevede un’ulteriore impennata di tifosi sugli spalti, se le condizioni meteo lo consentiranno. Dagli ormai consolidati 11.000 paganti si potrebbe arrivare a 13.000, con le curve sempre più affollate. Un bellissimo gesto di riconoscenza, e importante anche in termini di…marketing, è stato l’omaggio dei calciatori rossazzurri che a fine partita sono andati a festeggiare sotto la curva del Settore ospiti, che era vuota per decisione del questore di Siracusa. Dalle 15,00, infine, inizierà la prevendita dei biglietti.

Dal Giornale di Sicilia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *