Lo Monaco ritrova l’ottimismo: “Giocheremo presto…”

settembre 24, 2018

 

 

 

 

Daniele Lo Porto

CATANIA – Oltre quaranta giorni senza giocare una partita vera, con l’attenzione rivolta più che al prossimi avversario all’inestricabile matassa giudiziaria che si è ingarbugliata dal 13 agosto ad oggi. Se non è cresi di astinenza da calcio poco ci manca e così, per respirare genuina aria da stadio, a Pietro Lo Monaco e Andrea Sottil non è rimasto altro che andare nella vicina Lentini per seguire Sicula Leonzio-Matera. Non solo per studiare possibili avversarie dirette, anche per seguire da vicino quel Mattia Rossetti che dal bozzolo della riserva di lusso si sta trasformando nella farfalla titolare pronta a prendere il volo. Lo ha dimostrato anche sabato, appunto, con un bel gol, tanto da meritare gli apprezzamenti del suo mister Paolo Bianco, mentre lo Monaco si è complimentato con se stesso per aver ceduto in prestito il ragazzo dandogli la possibilità di crescere aggiungendo partite e gol nel suo curriculum, mentre nel Catania di questa stagione avrebbe avuto per poche opportunità. Il clima da stadio ha restituito un po’ di ottimismo a Lo Monaco, logorato non meno dello staff tecnico e dei calciatori, da questa interminabile attesa, che rischia di compromettere (indipendentemente se fosse Serie B o serie C) la stagione che deve ancora iniziare per i colori rossazzurri.  “Penso che si possa giocare già dalla prossima settimana. La situazione non è più procrastinabile perché recuperare cinque partite diventerebbe un problema”, ha dichiarato  il direttore, forse più per darsi una speranza che per reale convinzione. “E anche oggi giochiamo la prossima domenica…speriamo”, gli fa eco su un sociale l’attaccante Davis Curiale, con una nota mista di rabbia e di ironia. L’attaccante ha comunque tratto vantaggio da questa pausa. Se si fosse giocato regolarmente il 25 agosto a Monopoli avrebbe saltato la partita, e forse anche la successiva, perché con problemi muscolari che non ne consentivano l’impiego. Adesso, il bomber rossazzurro è in perfetta forma e scalpita perché vuol tornare a giocare e segnare e, magari migliorare il suo record personale di reti stabilito proprio lo scorso anno.  Pausa salutare anche per il centrocampista Federico Angiulli che lamentava un ritardo di preparazione, pur avendo mostrato ottime giocate contro la Reggina nell’ultima amichevole disputata, che ora si è messo al pari dei compagni. Dopo la partitella in famiglia di venerdì (a segno Marotta, Bonaccorso, Curiale e Alessio Rizzo), fine settimana di riposo per i rossazzurri che torneranno in campo oggi pomeriggio a Torre del grifo, con la speranza di prepararsi, finalmente, per giocare una vera partita.

Dal Giornale di Sicilia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *