Sicula Leonzio – Catania, il derby scaccia crisi

dicembre 16, 2018

 

 

 

Daniele Lo Porto 

CATANIA – Se la Sicula Leonzio è in crisi, tanto da provocare un terremoto in panchina, il Catania certo non è in splendida forma. La vittoria in extremis, e solo su calcio di rigore, contro la Virtus Francavilla non ha nascosto i limiti tattici e caratteriali dei rossazzurri. Contro una formazione di caratura minore, dopo una sconfitta indigeribile come quella di Bisceglie, ci si spettava una risposta esemplare e, invece, così non è stato, ad esclusione dell’ultimo quarto d’ora, caratterizzato da un arrembaggio dettato più dalla paura di non vincere che dalla voglia di vincere. Uscire dal campo dopo una vittoria accompagnati dai fischi non è circostanza frequente nel calcio, il Catania c’è riuscito. Ma è emersa anche qualche valutazione positiva, che potrebbe essere utile per la scelta degli undici da mandare in campo a Lentini, per un confronto che si preannuncia con il coltello tra i denti. Andrea Sottil dovrà rivedere alcune scelte tattiche, partendo dal finale della gara al “Massimino”. Lodi, ad esempio, era partito dalla panchina, ma dal momento del suo ingresso in campo ila squadra ha ritrovato un po’ di lucidità e qualche palla giocabile in più in area di rigore. Poi, il “cecchino” si è assunto la responsabilità di calciare un rigore importantissimo. Lodi, quindi, dovrebbe aver riconquistato la maglia di titolare, così come potrebbe meritare una conferma anche Fan Brodic, anche lui protagonista del finale all’assalto, capace di entrare subito in partita. Il sacrificato di turno potrebbe essere Barisic. Anche Scaglia ha disputato una buona prestazione, risultato aggressivo quanto Baraye, ma con non poca esperienza in più. Squadra in silenzio stampa, ma obiettivo preannunciato da tempo: la vittoria.

Probabile formazione (4-2-3-1): Pisseri; Ciancio, Aya, Silvestri, Scaglia; Rizzo G., Biagianti; Brodic, Lodi, Vassallo, Marotta. A disposizione: Pulidori; Baraye, Calapai, Lovric, Esposito, Bucolo, Angiulli, Manneh, Barisic, Curiale, Mujkic, All. Sottil

Questi gli uomini a disposizione di mister Vincenzo Torrente: portieri, La Cagnina e  Polverino.  Difensori: Aquilanti, De Rossi,  Ferrini, Laezza, Squillace,  Talarico. Centrocampisti:  Cozza,  D’Angelo, Giunta,  Esposito,  Marano, Palermo. Attaccanti:  De Felice, Gammone, Juanito, Ripa,  Russo, Sainz-Maza, Vitale.

Lentini, Sicula trasporti Stadium, ore 20,30, arbitra Vigile di Cosenza.

Dal Giornale di Sicilia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *