Le olive della solidarietà


 
 

CALTAGIRONE –  Otto famiglie bisognose che, coinvolte dall’associazione “Attiviamoci” su input dell’Amministrazione comunale, si sono date da fare per raccoglierle, hanno ricevuto gratis le olive degli alberi che si trovano in alcune aree di proprietà del Comune e, grazie alla disponibilità e generosità del titolare dell’Oleificio Santafede, le hanno trasformate, in maniera altrettanto gratuita, in olio, ricavandone così un prodotto di alta qualità, di cui possono quindi approvvigionarsi.
Le aree in cui è avvenuta la raccolta sono quella del parcheggio San Giovanni (sulla circonvallazione di ponente), in cui sono stati raccolti 339 Kg di olive che hanno dato 26,5 Kg di olio, e quella di via Minosse (280 Kg di olive, pari a 25 Kg di olio), compreso lo spazio interno all’asilo nido. In quest’ultimo caso una decina di Kg di olio saranno utilizzati anche nell’ambito delle attività della struttura.
“Il Comune, in sinergia con l’associazione – afferma la presidente di Attiviamoci, Cinzia Lampasona – ha così dato un supporto a queste famiglie che, dal canto loro, hanno prestato la propria opera per la raccolta”.
“Si tratta di un piccolo, ma significativo esempio – sottolinea il sindaco Gino Ioppolo (nella foto) – di pieno utilizzo delle risorse (il frutto di questi alberi veniva prima perduto) e del circuito virtuoso, che intendiamo sempre più rafforzare, tra istituzioni, associazioni e cittadini che hanno maggiore necessità di attenzioni, secondo un approccio non meramente assistenziale, ma improntato alla piena valorizzazione dell’impegno e degli sforzi di questi ultimi”.

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *