Catania: a “Villa Francesca” insulti, minacce e botte ad anziana

agosto 20, 2019

CATANIA – “Maledetta porca”, così Vincenza Greco, 67 anni si rivolgeva a un’anziana donna nella casa di riposo “Villa Francesca”. La squadra mobile di Catania ha arrestato, e posto ai domiciliari la donna per maltrattamenti aggravati. Le indagini si sono avvalse di riprese video, con telecamere nascoste installate dalla polizia. Secondo l’accusa, l’indagata “in diverse occasioni ha maltrattato un’anziana donna” con “frequenti insulti, minacce e percosse”. In alcuni casi si sarebbe rivolta a lei “invitandola a ‘non rompere …’”

Una volta, inoltre, l’anziana vittima, dopo essere scivolata a terra in modo accidentale, per semplice ritorsione, è stata abbandonata sul pavimento per circa 30 minuti nell’indifferenza dell’indagata e successivamente legata alla sedia per costringerla a mangiare. Nel corso dell’esecuzione del provvedimento cautelare, i restanti ospiti della casa di riposo sono stati affidati ai rispettivi familiari.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *