Catania, concorsi anomali al Cannizzaro: passano soprattutto i sindacalisti

maggio 22, 2018
CATANIA – Il Nursind, sindacato degli infermieri, ha chiesto all’azienda ospedaliera Cannizzaro di ritirare in autotutela la delibera di idoneità al concorso interno per 16 dipendenti per accedere al profilo professionale di “collaboratore sanitario esperto – infermiere”. Secondo il sindacato, infatti, l’amministrazione dell’ospedale non avrebbe vigilato a sufficienza sullo svolgimento del concorso. Diverse le anomalie rilevate durante la prova. Prima tra tutte l’esiguo numero di partecipanti, solo 86. Il concorso, secondo la denuncia del Nursind, non è stato pubblicizzato in maniera adeguata, precludendo la possibilità a chi aveva tutti i requisiti necessari.

Da sottolineare anche come il quiz, prima prova del concorso, era di estrema facilità tanto da consentire al 100% dei partecipanti di superare il test. Al contrario, durante il colloquio, il 75% degli ammessi è stato ritenuto non idoneo. Rilevante la circostanza che la maggior parte dei vincitori siano dirigenti sindacali, eletti in Rsu. “Davanti queste anomalie, ci chiediamo come sia possibile questo risultato – dichiara Salvatore Vaccaro, segretario territoriale Nursind.
Altra stranezza segnalata dal sindacato è la mancata pubblicazione nella graduatoria dei punteggi dei titoli, relativamente a come questi siano stati calcolati e a quale peso abbia avuto anzianità di servizio e la formazione professionale.

Per tutte queste anomalie, il Nursind ha chiesto anche all’Autorità nazionale anticorruzione di valutare la legittimità della condotta aziendale e della commissione nominata e alla presidenza della regione di provvedere alla verifica della compatibilità della procedura concorsuale, al fine di ritirare quanto prima la delibera.

“Vigileremo costantemente su tutte le procedure, perchè vengano eseguite con trasparenza – conclude Vaccaro – e se questa verrà a mancare, valuteremo le opportune contestazioni.”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *