Catania-Livorno è guerra fredda

giugno 26, 2018

 

 

 

Daniele Lo Porto

CATANIA – Poteva essere quasi uno scambio mano contro mano alla pari: Andrea Sottil per Cristiano Lucarelli, tra Livorno e Catania. Due tecnici sotto contratto con la società di appartenenza fino al 2019, ma con la decisa voglia di andare via perché il feeling con la dirigenza si è rotto irrimediabilmente. Tutto sembrava fattibile, ma adesso l’incontro “segreto” tra Sottil e Pietro Lo Monaco ha indisposto non poco la società toscana.  Marco Peiani, direttore generale del Livorno, ha dichiarato che  “…anch’io ho saputo di questo incontro. Siamo a dir poco costernati anche perché lui è un allenatore sotto contratto con il Livorno. A questo punto Sottil deve dare le dimissioni, è l’unica cosa corretta che può fare. Per ora Sottil sappia che non verrà riconfermato nessun uomo del suo staff. Abbiamo uomini di valore in casa nostra, i suoi sono fuori”. Una sorta di “rappresaglia”, un segnale forte che complica la vicenda, perché trovando l’accordo per la risoluzione consensuale Sottil avrebbe comunque portato a casa qualche soldino, mentre in caso di dimissioni perderà l’intero emolumento della prossima stagione e questo comporterebbe, probabilmente, una richiesta più alta dell’ingaggio richiesto al Catania. Pietro Lo Monaco sarà disposto ad aumentare l’offerta o cercherà, con tutta la diplomazia in suo possesso, di trovare una soluzione pacifica? Impensabile, al momento, una sorta di compensazione tecnica, se vogliamo definirla così, perché non ci sono atleti rossazzurri che potrebbero fare al caso del Livorno e se ci fossero sarebbero pezzi pregiati sul mercato.

Una cosa è certa, la decisione va presa delle prossime ore. L’opzione B sembra essere Massimo Drago, a riposo forzato da un po’ di tempo dopo la sfortunata esperienza di Cesena, ma con un ottimo lavoro svolto a Cosenza e una consolidata esperienza in Serie B. Lo Monaco ha anticipato che il nuovo allenatore sarebbe stato presentato entro questa settimana, siamo ormai alle battute finali di questo primo “giallo” calcistico dell’estate

Dal Giornale di Sicilia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *