Ricucito con ottanta punti di sutura il commissario aggredito in casa da due gambiani

agosto 30, 2018

 

 

CATANIA – Il Coordinamento Provinciale di Fratelli d’Italia Catania, nella persona del Coordinatore Alberto Cardillo esprime la propria solidarietà al commissario della polizia di Stato, Nuccio Garozzo e sdegno per l’ennesimo caso di violenza perpetrato da delinquenti extracomunitari.

“Anzitutto voglio esprimere l’assoluta vicinanza di Fratelli d’Italia al Commissario e a tutti gli italiani giornalmente oggetto di violenze e reati da parte di soggetti che sarebbero mai dovuti entrare sul nostro territorio nazionale. Tutto ciò è frutto delle dissennate politiche di accoglienza indiscriminata del Partito Democratico, le quali, per esempio, -puntualizza l’esponente del partito di Giorgia Meloni– hanno permesso al delinquente gambiano entrato fraudolentemente nell’abitazione del commissario Garozzo, di essere libero e indisturbato sul nostro territorio poiché titolare di permesso di soggiorno per motivi umanitari!
L’ennesimo fatto delittuoso avvenuto a Catania -continua il coordinatore provinciale di FdI- conferma gli allarmanti dati diffusi dal Ministero dell’Interno: nei primi sei mesi del 2018 in Italia sono state denunciate e/o arrestate 429.506 persone, di cui 136.876 stranieri (il 31,9% del totale). Il 4,5% in più rispetto al 2017 (27,4%). In pratica, l’8% della popolazione delinque per un terzo del totale.
La misura è davvero colma -chiosa Cardillo- e ci auguriamo che da parte del Governo, alla stretta sugli sbarchi di clandestini, segua una seria e massiccia stretta sul rimpatrio di questi soggetti e sulle procedure di riconoscimento dello status di rifugiato per motivi umanitari, fin oggi troppo benevole, per usare un eufenismo”.

One Comment

  1. Lucia Brischetto

    agosto 31, 2018 at 9:57 am

    Così ci ricambiano l’accoglienza ? sono sconvolta.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *