Teatro, perfetta messa in scena dell’ Albergo del libero scambio

gennaio 14, 2019

 

 

 

 

Daniele Lo Porto

CATANIA – Se non è il miglior Feydeau è certamente uno dei miglior Feydeau quello che scrive “L’albergo del libero scambio”, gradevolissima commedia magistralmente interpretata nell’ambito della stagione del Teatro della città al Brancati. Bravi gli interpreti, tutti, nel rispettare rigorosamente i tempi e la successione al secondo delle battute che rendono il susseguirsi di equivoci esilaranti, bravo il regista nel saper esaltare le qualità artistiche dei singoli e dare colore anche ai personaggi meno protagonisti, belli i costumi, eleganti e perfettamente contestualizzati e molto efficace le scene , che riescono a contenere in un palcoscenico non particolarmente grande la complessità dell’azione che richiede in alcuni frangenti la presenza di tutti gli attori, coinvolti in una girandola di situazioni. Citare alcuni degli attori è difficile, ma Alessandra Cacialli è sempre impeccabile, una vera regina del teatro, qualsiasi ruolo le si affidi. Filippo Brazzaventre passa con disinvoltura dai ruoli impegnati a quelli leggeri, Plinio Milazzo è un attore giovane sempre più maturo ma con immutabile verve e freschezza. E per ultimo Dodo Gagliarde, che richiama, volutamente, con misura studiata, alcune espressioni dell’eterno Totò. Spettacolo da non perdere, insomma.

L’albergo del libero scambio

di Georges Fedeyau
con la collaborazione di Maurice Desvallières
regia Sebastiano Tringali
costumi Sorelle Rinaldi
scene Susanna Messina
musiche Matteo Musumeci
luci Sergio Noè

Personaggi in ordine di apparizione
Pinglet  costruttore                                       Filippo Brazzaventre
Angélique moglie di Pinglet                         Olivia Spigarelli
Marcelle moglie di Paillardin                        Alessandra Cacialli
Paillardin, architetto amico di Pinglet           Riccardo Maria Tarci
Victoire, domestica di casa Pinglet               Lorenza Denaro
Maxime, nipote di Paillardin                         Giuseppe Aiello
Mathieu, amico dei Pinglet                           Plinio Milazzo
Violette e Marguerite figlie di Mathieu         Marianna Occhipinti e Paola Bonaccorso
Bastien, gestore dell’albergo                         Dodo Gagliarde
Boucarde, ispettore di polizia                        Sebastiano Tringali

Repliche: 
Martedì 15 gennaio h. 21
Mercoledì 16 gennaio h 17.30
Giovedì 17 gennaio h. 17.30
Venerdì 18 gennaio h. 21
Sabato 19 gennaio h. 17.30 e h. 21
Domenica 20 gennaio h. 17.30
Giovedì 24 gennaio h. 21
Venerdì 25 gennaio h. 17.30
Sabato 26 gennaio h. 17.30 e h. 21
Domenica 27 gennaio h. 17.30

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *