Come affrontare l’autunno pieni di energia

ottobre 1, 2019

Giorgia Landolfo
Giornalista e insegnante Kundalini Yoga come insegnato da Yogi Bhajan

Adoro settembre. Per me è una specie di capodanno. Uno dei miei mesi preferiti perché rappresenta sempre un nuovo inizio, uno spazio di possibilità nuove e creatività a valanga. Con l’arrivo dell’autunno poi sento la necessità di tirare le somme di quello che è stato, di fare bilanci. Il ciclo naturale della stagione ci spinge a osservare gli ultimi “raccolti” dell’estate, ciò che abbiamo ricevuto, ma anche ciò che è necessario lasciare andare per fare spazio al nuovo.

Per questa ragione si tratta di un periodo che richiede ad ognuno di noi tantissima energia, ma anche equilibrio, lo stesso equilibrio che la natura ci suggerisce. Con l’arrivo dell’equinozio d’autunno infatti le ore di buio e di luce si equivalgono a suggerirci che è opportuno seminare e fare il pieno di risorse necessarie per affrontare l’inverno.

Ti lascio un po’ di consigli per affrontare al meglio questa stagione.

  1. Disintossicati: Come in ogni momento di passaggio e cambiamento anche in autunno è necessario alleggerirsi. Fisicamente e mentalmente. Ricordati di bere più acqua e, con il calo delle temperature, introducine di più anche attraverso tisane e infusi a base di carciofo, tarassaco, cardo mariano, ma anche the verde privo di teina come il kukicha può aiutarti a drenare e depurare l’organismo.

  2. Accogli e lascia andare i pensieri che non ti piacciono con la scrittura: Questo può essere un periodo molto stimolante, ma che potrebbe anche farti sentire moltissimo il peso delle responsabilità e dei nuovi progetti che hai in mente. Il rischio è che la mente si affolli di pensieri che potrebbero diventare un insieme confuso e pesante. Se è così vai a comprare un bel quaderno, scegli con cura la copertina e la carta e fai chiarezza. Fai un elenco degli obiettivi prefissati, inserendo ciò che desideri davvero e ciò che ti senti in obbligo di fare. Rileggi ed elimina quello che ti appesantisce e che non consideri davvero utile per te in questo momento.

  3. Fai il pieno di luce e di natura: Le ore di luce andranno progressivamente a diminuire così come il tempo che potrai trascorrere all’aria aperta. Cogli l’occasione per fare una bella passeggiata nel verde, magari in un bosco, pedala in un parco cittadino o al mare e se ti va, leggi un libro disteso al sole. Organizza un picnic o una merenda domenicale su un bel prato verde.

  4. Crea in casa il tuo angolo di pace e silenzio: Se ci ricordiamo che la casa è il nostro tempio e il nostro nido individueremo subito uno spazio dove poterti rilassare senza tv, né pc e/o smartphone. Un angolo tutto tuo dove poter accendere una candela profumata, leggere un libro o una rivista, meditare, fare un massaggio, una maschera per il viso e perché no dedicarti ad un’attività creativa come dipingere, disegnare, cucire e molto altro ancora.

Dormi: Se non sei una neomamma con un bebé nottambulo come il mio ricordati di dormire almeno 8 ore a notte. La terra in autunno si riposa per tornare poi ad essere ricca e fertile e tu dovresti fare lo stesso. Molto spesso in questo periodo dell’anno rischiamo di essere sfiniti dai numerosi progetti e ci dimentichiamo che, proprio il riposo, ci renderà più concentrati e produttivi. Se hai difficoltà a prendere sonno ricordati, prima di andare a letto, di sciacquare i piedi sotto un bel getto di acqua fredda e poi massaggiali dolcemente con dell’olio di mandorle. Compra anche l’olio essenziale di lavanda e profuma la federa del tuo cuscino con due/tre gocce che ti aiuteranno a scivolare più facilmente tra le braccia di Morfeo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *