Con un programma ricco di contenuti, Elia Torrisi, è il più giovane candidato sindaco a Giarre

Con un programma ricco di contenuti, Elia Torrisi, è il più giovane candidato sindaco a Giarre

di Mario Pafumi

GIARRE – Elia Torrisi, 27 anni, consulente del lavoro, imprenditore nel settore audiovisivo e consulente per le relazioni istituzionali ha ufficializzato la sua discesa in campo per la città di Giarre candidandosi a sindaco.

Torrisi, in una nota, fa sapere che sono tre i pilastri fondamentali su cui articola il suo programma: favorire le condizioni per lo sviluppo economico sostenibile del comprensorio, il risanamento della macchina amministrativa a partire dalle competenze specifiche necessarie per l’attrazione di tutte le risorse aggiuntive a disposizione e la rinascita socio culturale che riguarderà non soltanto Giarre, ma l’intero hinterland.

“La mia candidatura – spiega – nasce e matura in un contesto civico, ma con una chiara connotazione politica coerente, di stampo moderato e riformista. Giarre può rinascere solo grazie a professionisti dotati di competenze specifiche e di esperienze anche internazionali, a disposizione del nostro progetto. Solo con il loro contributo prezioso si può pensare di risanare la macchina amministrativa e di gettare le fondamenta della rinascita sociale ed economica di Giarre e del territorio circostante. La mia squadra è composta da candidati e tecnici con una notevole esperienza in ambito professionale a ogni livello, anche all’Estero”.

Si potrà fare qualcosa per Giarre, considerate le difficoltà del contesto socio politico nel quale agire?

“I presupposti per creare a Giarre un polo dell’innovazione, tra tradizione e futuro, ci sono, ma la politica deve favorire questo processo e non soffocarlo. Grazie al posizionamento strategico della città, posta tra l’Etna, il mare, Catania e Taormina e alla presenza di tutti gli istituti scolastici Giarre è naturale connettore di idee e persone. Non voglio rassegnarmi all’emorragia di giarresi costretti a ricercare soltanto altrove la propria realizzazione personale e professionale, nonostante le numerose risorse che il territorio offre. Dobbiamo realizzare un’azione decisa in materia di semplificazione e di accesso ai servizi pubblici, nonché alle informazioni, valorizzare le risorse umane e puntare sul marketing territoriale. La sfida che abbiamo davanti si può vincere mettendo a sistema pubblica amministrazione, privati e terzo settore. La nostra storia non è finita, facciamo vincere l’altra Giarre che crede nella forza della condivisione, delle professioni e dei saperi”.

Elia Torrisi, dopo la maturità al Liceo Classico Michele Amari di Giarre ha conseguito la Laurea in Economia e Scienze sociali all’Università Commerciale Luigi Bocconi e la Laurea magistrale in Politiche europee ed internazionali all’Università Cattolica di Milano. È impegnato da sempre nell’associazionismo cattolico e laico, sia in ambito locale che nazionale.

Appassionato di politica fin da giovanissimo, al Liceo e all’Università Bocconi, per tutto il triennio di studi, è stato eletto rappresentante degli studenti e ha fatto parte del comitato elettorale del Sindaco di Milano Giuseppe Sala. Partecipa abitualmente a corsi di formazione politica in Italia e all’Estero.

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *