Da Camilleri a Sciascia: a Terrasini nascono le panchine letterarie

giugno 20, 2019

TERRASINI –  Cinque panchine per cinque momenti di sosta, di riflessione o anche solo di spensieratezza, per ammirare la bellezza di un panorama che non smette mai di emozionare, seduti comodamente sulle parole di illustri siciliani. Sì, proprio così.  Sono le panchine letterarie create sul suggestivo lungomare di Terrasini, che creano un vero e proprio percorso letterario ispirato alla sicilianità e ai grandi maestri che hanno reso famosa la Sicilia nel mondo. Andrea Camilleri, Rosa Balistreri, Giovanni Meli, Leonardo Sciascia, Giuseppe Tornatore, personaggi illustri siciliani che, come si legge in una nota del Comune, “hanno portato in giro per il mondo la Sicilia e le sue arti […]  Tutti terrasinesi gli artisti che li hanno ricordati: a ciascuno il suo personaggio, per rendere omaggio alla nostra cultura”. Il progetto è stato curato dall’Associazione Aps ATuttaVita di Roberta D’Asta e Chiara Giordano.

“Abbiamo voluto dare un segnale di presenza reale nel mondo della cultura – ha spiegato l’assessore al Turismo Vincenzo Cusumano – e abbiamo scelto di farlo accostando questi famosi siciliani alla bellezza del mare di Terrasini. Anche questo è, a nostro vedere, un servizio alla cittadinanza e ai turisti che ogni giorno vengono nel nostro paese: accomodarsi su una panchina d’autore, annegando lo sguardo nell’infinito. Continuiamo quindi sulla scia del recupero delle radici, dopo i segni già lasciati con altre opere”. “Terrasini vuole crescere – ha spiegato il sindaco  Giosuè Maniaci – e noi stiamo dando la spinta per continuare a portare fuori dai confini territoriali il suo nome. Questi bravissimi artisti hanno dato un grosso contributo alla crescita culturale di Terrasini per omaggiare artisti di fama internazionale. Adesso aspettiamo di vedere questi luoghi frequentati da quanta più gente possibile”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *