Dalla beffa di Caserta alla capolista Trapani

ottobre 15, 2018

 

 

 

Daniele Lo Porto

CATANIA – L’allenamento nella tarda mattina, sotto la pioggia battente, a Torre del grifo, è servito anche a smaltire la delusione per il pareggio subito nel finale a Caserta. Due punti persi nel recupero come già successo diverse volte nella passata stagione. Andrea Sottil ha fatto onesta autocritica a caldo: dopo un ottimo primo tempo, nel quale è mancato il gol del 2-0 che probabilmente avrebbe chiuso la partita, il Catania nella ripresa ha concesso troppo campo agli avversari, colpa anche di un inevitabile calo atletico, fisiologico alla terza partita, contro avversari più rodati.

Alla fine il pareggio ci sta tutto contro una diretta avversaria, e non può essere considerato negativo, ma sicuramente bisogna anche rivedere qualcosa, soprattutto in difesa. Anche in questa circostanza, come contro la Vibonese, in casa, Pisseri non è apparso sicurissimo e, se è vero che ha compiuto un paio di parate importanti, è altrettanto vero che ha effettuato alcuni interventi non impeccabili, come in occasione della rete del pareggio, con una respinta goffa. Anche il reparto difensivo, irrobustito dai due esterni di centrocampo, ha registrato alcune battute a vuoto, fortunatamente non sfruttate dagli avversari, ad esempio Blondett nel primo tempo. Positiva, invece, la prestazione di Marotta e Curiale schierati contemporaneamente, anche se in alcune occasioni hanno dimostrato qualche indecisione dovuta proprio all’intesa che deve essere perfezionata. Curiale ha segnato un bel gol, frutto di un collaudato schema su calcio d’angolo, mentre Marotta è stato sfortunato, forse a causa del terreno irregolare, su un cross basso di Barisic che andava solamente deviato in rete. Sul 2-0 nella ripresa la partita si sarebbe decisa in anticipo. Indicazioni che saranno utili per la gara di domani sera, alle 20,30,  al Massimino contro il Trapani, arbitro Daniel Amabile di Vicenza. “Concentriamoci sui prossimi avversari. Per noi, dopo la Casertana, sarà un’altra gara impegnativa contro la capolista”, ha dichiarato Sottil, che dirigerà la rifinitura oggi pomeriggio per poi diramare le convocazioni. Sarà indisponibile Esposito, espulso per doppio giallo, ma non mancano le soluzioni tattiche.

Questo il tabellino di Casertana-Catania 1-1

Marcatori: 24′ Curiale, 91′ Floro Flores

CASERTANA (3-5-2) Russo; Blondett, Lorenzini, Pinna; De Marco (27′ st Padovan), Vacca, Santoro (15′ st Cigliano), D’Angelo, Zito; Castaldo, Floro Flores. Allenatore: Fontana.

CATANIA (3-5-2) Pisseri, Aya, Silvestri, Esposito; Calapai (36′ st Ciancio), Rizzo, Biagianti, Lodi (25′ st Bucolo), Baraye; Curiale (15′ st Barisic), Marotta. Allenatore: Sottil

Ammoniti: Floro Flores, Esposito, Cigliano

Espulso: Esposito per doppia ammonizione.

ARBITRO: Camplone di Pescara

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *