Droga e giovani, prevenire le dipendenze da sostanze

marzo 6, 2019

Katya Maugeri

PUTIGNANO – Testimonianze che raccontano un mondo apparentemente astratto, lontano dalla nostra quotidianità, quello della droga, dell’alcol, del gioco e di ogni forma di dipendenza. Nei giorni scorsi, l’associazione famiglia San Filippo Neri di Putignano – impegnata per il recupero delle dipendenze patologiche – ha organizzato degli incontri dedicati alla prevenzione, nelle classi del Polo Liceale “Majorana-Laterza” di Putignano, con l’avvio del XXIII Corso di Formazione per i Volontari.

“Ritengo che viviamo in un’epoca in cui persiste poca informazione alla prevenzione nelle scuole e che se ne sottovaluta il problema. Oggi, l’uso spasmodico di alcool e di cannabis è sempre più evidente”, dichiara Gianluca Gibilisco, seminarista c.pp.s. (congregazione del Prez.mo sangue) e responsabile del progetto, che insieme ai volontari dell’associazione ha coinvolto ragazzi dai 14 ai 18 anni grazie al supporto di sussidi multimediali, spiegando – soprattutto – quanto siano presenti e pericolosi gli “abusi” in una società che tende ad emarginare chi cede a strade secondarie. Don Rosario Pacillo, presidente e fondatore dell’associazione e missionario del Prez.mo sangue di San Gaspare del Bufalo, sa quanto sia importante divulgare e informare i giovani che di certi problemi è meglio parlarne e non nasconderli o ignorarli, solo affrontandoli sarà possibile evitare l’inevitabile, fatto di storie senza futuro e labirinti senza alcuna uscita.
“Lo sballarsi per essere disinibito ad una serata tra amici sta diventando una normalità. Non sanno invece che questo è solo l’anticamera dell’inferno alla dipendenza e della morte prima interiore e poi del corpo”, continua Gibilisco.

Ore preziose, quindi, quelle trascorse nei vari gruppi classe, storie di vita e commozione. Silenzi che hanno trovato parole e paure che hanno ritrovato la speranza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *